Partito il pellegrinaggio a piedi Jesi – Loreto

Dalla chiesa di Sant'Antonio Abate. Circa 200 pellegrini in cammino dietro la croce bianca che per il tratto iniziale è stata portata dal vescovo, don Gerardo Rocconi

L'avvio del pellegrinaggio con il vescovo don Gerardo Rocconi e monsignor Giancarlo Vecerrica

JESI – È partito intono alle 21.30 di questa sera, 16 giugno – dopo la concelebrazione della messa a Sant’Antonio Abate – il pellegrinaggio a piedi Jesi Loreto, con circa 200 pellegrini preceduti dalla croce bianca che per il tratto iniziale è stata portata dal vescovo della diocesi jesina, don Gerardo Rocconi.Pellegrinaggio Jesi Loreto

Insieme a lui anche mons. Giancarlo Vecerrica, organizzatore del pellegrinaggio Macerata – Loreto che si è tenuto la scorsa settimana.

Sino al bivio per Santa Maria Nuova la scorta è garantita dalla Polizia Locale di Jesi presente con due pattuglie tra le quali una motorizzata. Poi ci saranno i carabinieri e lungo il tragitto i volontari dell’Anc.Pellegrinaggio Jesi Loreto

La prima e unica sosta avverrà intorno alle 1.30 a Casenuove di Osimo quindi il percorso continuerà senza interruzioni, tra canti e preghiere, sino a Piazza della Madonna, quella dove si affaccia il santuario, dove l’arrivo è previsto per domani mattina, domenica 17 giugno, intorno alle 7. I pellegrini saranno accolti al suono delle campane.