Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Parco e rotatoria a Osimo Stazione: il via entro fine anno

Il sindaco Pugnaloni risponde a distanza alla manifestazione organizzata per domani 7 ottobre dal Movimento Cinque Stelle, che accusa: «viabilità insostenibile e aria irrespirabile»

Corteo anti smog del 19 maggio 2017 a Osimo stazione

OSIMO – Al via entro fine anno i lavori per il parco urbano e la gara per la rotatoria di Osimo Stazione. Lo annuncia il sindaco Pugnaloni dal suo profilo facebook alla vigilia della manifestazione organizzata dal Movimento Cinque Stelle per chiedere l’immediata ricostruzione del ponte sull’autostrada A14 crollato lo scorso 9 marzo.

Simone Pugnaloni

Il primo cittadino di Osimo fissa i tempi di realizzazione: «il 6 novembre sapremo chi realizzerà il parco urbano – spiega – ed entro un mese ci sarà l’avvio lavori. Per la rotatoria si procede come da crono programma, avvio gara entro l’anno 2017». Il parco urbano verrà realizzato con i fondi previsti dalla convenzione firmata con Autostrade per L’Italia, nell’ambito dei lavori di costruzione della terza corsia. Saranno 1000 gli alberi piantumati su un’area di 5 ettari di superficie. Un piccolo polmone verde nel cuore della frazione più popolosa della città, che in questi anni ha subito anche il peso maggiore in termini di traffico e inquinamento. La riforestazione, nelle intenzioni dell’Amministrazione, dovrebbe contribuire all’assorbimento del carbonio e alla riduzione delle polveri sottili.

Un’altra misura per alleggerire i carichi di inquinamento lungo la strada Statale 16 sarà la realizzazione della rotatoria nell’incrocio con via Flaminia I e il ponte sulla ferrovia. «Anche qui entro novembre verranno rilasciate tutte autorizzazioni e ci sarà l’approvazione del progetto esecutivo – prosegue il Sindaco – poi entro fine anno partirà la gara per l’aggiudicazione dei lavori». La rotatoria verrà invece finanziata interamente dal Comune di Osimo attraverso le risorse derivanti dalla vendita delle azioni della Conerobus (di cui il Osimo deteneva il 2,33%).
Intanto continua il monitoraggio delle emissioni di gas lungo la Statale 16. «Appena concluso il primo step lungo la strada principale – spiega Pugnaloni – come da accordi con Arpam la centralina verrà spostata per altri due mesi all’interno della frazione nei pressi dei plessi scolastici».

La locandina della manifestazione organizzata dal Movimento 5 Stelle

Mentre sulla manifestazione di domani per la ricostruzione del ponte dell’autostrada il primo cittadino di Osimo si dimostra scettico. «Per il ponte dobbiamo essere sinceri – sottolinea – ad oggi nessuna novità importante sia in risposta alla possibile deviazione gratuita traffico su A14, sia sul fronte ricostruzione perché ancora ci sono indagini in corso. Noi monitorano costantemente la questione e siamo per la ricostruzione immediata del ponte, rispettosi del lavoro della magistratura che sta indagando e certi che a breve si sbloccherà la situazione e arriverà la notizia del dissequestro».
Di tutt’altro avviso il Movimento Cinque Stelle, che domani alle ore 17.30 manifesterà nel piazzale antistante la stazione di Osimo, in polemica per una viabilità “diventata insostenibile e l’aria irrespirabile”. Interverrano i consiglieri regionali e comunali del Movimento, il deputato Andrea Cecconi e il sindaco di Castelfidardo Roberto Ascani.