Casa del Materasso Jesi
Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

Osimo, tante idee per il rilancio della cultura in città

Dal ridotto del teatro "La nuova fenice" alla riapertura delle grotte, il tutto studiando un piano per la sicurezza anti Covid

La platea del teatro "La nuova Fenice"
La platea del teatro "La nuova Fenice"

OSIMO – Per rilanciare la cultura in città Osimo ha le idee chiare. Il sindaco Simone Pugnaloni ne ha parlato non appena la regione è tornata “zona gialla”. I musei hanno riaperto durante i feriali e l’amministrazione comunale sta muovendo i primi passi in prospettiva di una riapertura totale dei luoghi della cultura cittadini. «Entro la primavera partirà la gara appalto per il ridotto del teatro e per fine mandato le grotte del Campana saranno aperte per la prima volta», afferma il primo cittadino.

Gli ex magazzini Campanelli in centro infatti sono diventati di proprietà del Comune di Osimo. L’acquisto dalla famiglia è stato perfezionato con un mutuo e grazie al finanziamento della Regione Marche pari a 350mila euro potrà essere affidata la progettazione esecutiva per il suo restyling. Quei locali infatti, situati sotto il teatro “La nuova fenice”, necessitano di una grande opera di sistemazione per renderli fruibili al pubblico. Il progetto è ambizioso, anche per quanto riguarda la finalità: sarà un contenitore culturale che avrà la funzione di sala auditorium musicale in via principale e luogo di aggregazione per iniziative da parte del Comune e dell’associazionismo culturale osimano.

Riaprono in sicurezza intanto le grotte, dalla settimana scorsa sono ripartite le visite mattina e pomeriggio per un massimo di dieci persone contemporaneamente. Quest’anno, per San Valentino (domenica 14 febbraio), sono state organizzate visite speciali alle grotte di piazza Dante con letture e musica: ingresso gratuito per le coppie e prenotazione obbligatoria.

Il primo cittadino poi ha fatto cenno a un’idea che non è ancora diventata esecutiva per aprire al pubblico i teatri ma in sicurezza: «La nostra idea è puntare tutto sulla cultura appena si potrà. Apriremo il teatro “La nuova fenice” per primo a chi avrà patentino vaccino. Per la mostra su Haring a palazzo Campana poi, che resta chiusa, aspettiamo che il Cts dia indicazioni chiare ma riaprirà sicuramente».

agrturismo il gelso fabriano