Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo Stazione, taglio del nastro del parco urbano

Inaugurata stamattina, 23 febbraio, l'area verde a Osimo Stazione, a meno di un anno di distanza dalla presentazione del progetto, reso possibile grazie all’accordo con la società Autostrade nell’ambito dei lavori per la terza corsia

Il taglio del nastro del parco urbano
Il taglio del nastro del parco urbano

OSIMO – È stato inaugurato stamattina, 23 febbraio, il parco urbano a Osimo Stazione, a meno di un anno di distanza dalla presentazione del progetto, reso possibile grazie all’accordo con la società Autostrade nell’ambito dei lavori per la terza corsia. La nuova area verde di oltre due ettari ospita circa duemila e 600 piante arboree e arbustive, dislocate nel cuore della frazione più popolosa di Osimo. La Stazione combatte da tempo contro lo smog e l’inquinamento da polveri sottili derivanti soprattutto dal traffico lungo la statale 16 e la creazione del parco è stata concepita proprio per assorbire un po’ di quelle pm10. Presenti al taglio del nastro e alla benedizione il sindaco Simone Pugnaloni, gli assessori al Turismo Michela Glorio, Federica Gatto alla Polizia e Annalisa Pagliarecci alla Pubblica istruzione, e il consigliere capogruppo Pd in Consiglio Giorgio Campanari con i bambini delle scuole. Andrea Donzelli, pianista e fisarmonicista, è stato un allievo di “Augusto Mancinelli”, jazzista cui il parco è stato intitolato: stamattina si è esibito con la fisarmonica in una composizione di Mancinelli dal titolo “Sassi neri”.

Il parco urbano
Il parco urbano

Il sindaco ha aggiunto: «Il comune di Osimo ha investito altri 60 mila euro per la pista ciclabile ad Osimo stazione che rientra nel più ampio progetto della ciclovia Adriatica finanziata dalla Regione Marche. Le strade di Osimo e il miglioramento della mobilità dei cittadini sono uno degli obiettivi raggiunti».