Osimo Stazione, parte il progetto “Osimo, verde e lode”

«Perché non proviamo a implementare il verde pubblico a Osimo Stazione attraverso la piantumazione di piantine arbustive autofinanziate con il ricavato delle donazioni ricevute per felpe e spille del Movimento cinque stelle?», si sono detti alcuni attivisti della frazione

Il parco di Osimo Stazione
Il parco di Osimo Stazione

OSIMO – Parte a Osimo Stazione il progetto “Osimo, verde e lode”. «Perché non proviamo a implementare il verde pubblico a Osimo Stazione attraverso la piantumazione di piantine arbustive autofinanziate con il ricavato delle donazioni ricevute per felpe e spille del Movimento cinque stelle?», si sono detti alcuni attivisti della frazione che ascoltando le richieste dei cittadini le hanno portate in riunione per poterle valutare con il resto del gruppo.

L’iniziativa è stata subito accolta e grazie all’aiuto di geometri, giardinieri e agronomi, il gruppo ha individuato le zone, deciso le tipologie di essenze più indicate e redatto il progetto appena presentato in Comune. Il gruppo ha acquistato 300 piantine di alloro e di viburno che pianterà in autunno nelle vie Settembrini e Fratelli Cairoli. La piantumazione sarà preceduta dalla fresatura superficiale del terreno da eseguire tra settembre e ottobre.

Dopo le proteste dei residenti sul livello di inquinamento a Osimo Stazione, il Comune sta lavorando al lungo iter per creare la rotatoria al quadrivio semaforico lungo la statale 16 e il parco urbano, per cui è stato appena presentato il progetto che prevede la piantumazione di alberi su 2,37 ettari, un “polmone verde” per la frazione che potrà essere in grado di assorbire Co2 dietro il polo scolastico. Dopo questa prima fase ne è prevista un’altra che vede in primis la riqualificazione urbana della zona delle scuole e della palestra, un po’ a tutto tondo.