Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, corse in auto in via Agnelli: i residenti chiedono aiuto

Ennesimo episodio qualche sera fa: sul posto sono arrivati i vigili della Municipale. La risposta dell'amministrazione

I controlli lungo la statale tra Osimo Stazione e Castelfidardo
I controlli lungo la statale tra Osimo Stazione e Castelfidardo

OSIMO – Di notte spesso l’area di via Agnelli a Osimo Stazione diventa una vera pista da rally, con giovani alla guida di auto lanciate in stile “Fast and furious”, il film che ha lanciato la “moda” delle gare automobilistiche lungo la strada, facendo lo slalom ad alta velocità attorno ai lampioni sotto le case. «Questo è quanto dobbiamo subire in via Agnelli, oltre alla scuola guida per motocicli h24. Siamo stufi, chiediamo un aiuto concreto», dicono i residenti che hanno scritto al sindaco e alle autorità sollecitando anche il Consiglio di quartiere con alla mano un video girato qualche sera fa. Chiedono più sicurezza e lo stop al disturbo della quiete pubblica nelle ore diurne e soprattutto di notte. E qualche sera fa sul posto sono arrivati i vigili della Municipale, chiamati proprio da loro: «La pattuglia, dopo la segnalazione dei residenti, ha eseguito un sopralluogo ma arrivati sul posto le auto non erano più presenti. Conosciamo la situazione ed è stata presa in carico – dice l’assessore alla Polizia Federica Gatto -. Crediamo nella potenza del cosiddetto controllo di vicinato da parte dei cittadini che collaborano attivamente con le forze dell’ordine per una maggiore sicurezza del territorio».

Osimo Stazione chiede più sicurezza

La frazione vuole più sicurezza, anche stradale. «Il pattugliamento del territorio con strumenti elettronici per il rilevamento della velocità e dei mezzi sprovvisti di assicurazione o revisione periodica ad esempio è stato molto puntuale nell’ultimo anno – continua Gatto -. Si è provveduto poi al ripristino dell’ufficio mobile, che viene utilizzato per il presidio dei quartieri, e di un nuovo mezzo che è stato acquistato nei primi mesi dell’anno. Un rafforzamento dei mezzi che ha consentito appunto una maggiore presenza sul territorio accompagnata a un incremento di nuove tecnologie per aumentare l’efficacia di azione e l’operatività: è stato acquistato un nuovo software per il rilevamento più veloce e preciso degli incidenti stradali, un ulteriore software che ha collegato le telecamere ocr (capaci di leggere le targhe) ai palmari della Polizia locale. In questo modo si riesce a rilevare le auto sprovviste di assicurazione o revisione e gli automobilisti che non hanno la patente di guida».

Exit mobile version