Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, al via il primo Consiglio di quartiere dei giovani

L’appuntamento è stato organizzato al centro sociale di Osimo Stazione per dare voce ai ragazzi, dai 16 anni in su. Obiettivi: evidenziare criticità e accettare proposte e suggerimenti per migliorare il territorio

Un momento del primo Consiglio di quartiere dedicato ai giovani ad Osimo

OSIMO – Spazio ai più giovani al primo Consiglio di quartiere, che si è svolto di recente,a Osimo e dedicato proprio a loro. L’appuntamento è stato organizzato al centro sociale di Osimo Stazione per dare voce ai ragazzi, dai 16 anni in su, sui problemi del quartiere e della città e per dar spazio ai suggerimenti per migliorare il quartiere. Sono stati i giovani liceali, universitari e non solo i protagonisti del primo incontro che darà seguito ad altre riunioni.

«Un confronto aperto, costruttivo e cordiale. Tanti i temi trattati e le idee. La proposta che sarà subito attuata riguarda un incontro con la Polizia locale per conoscere le normative e le conseguenze della guida in stato di ebrezza, sul tasso alcolemico e sui risvolti per la patente. Un’iniziativa questa che vorrei allargare anche agli altri Consigli di quartiere dedicati ai giovani – dice il vicesindaco Paola Andreoni –. In qualità di assessore alla Partecipazione democratica, avevo invitato i presidenti dei Consigli di quartiere a dedicare un consiglio ai giovani per stimolare la partecipazione attiva alla vita amministrativa e così è stato».

I ragazzi presenti hanno colto la proficua occasione per chiedere anche ad altri esponenti della giunta seduti di fronte a loro, accanto ad Andreoni, al presidente del Consiglio Giorgio Campanari e al comandante della Polizia Graziano Galassi, maggiore riguardo sul fronte sicurezza e incentivi per centri di aggregazione ed eventi dedicati a loro e alle famiglie nella più grande frazione di Osimo.