Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, potenziati i controlli anche in zona arancione

Al lavoro a Osimo da quasi un anno il comandante del corpo di Polizia locale di Osimo Daniele Buscarini che stila un bilancio delle attività di controllo in essere in città

Buscarini e il sindaco in piazza
Buscarini e il sindaco in piazza

OSIMO – È al lavoro a Osimo da quasi un anno il comandante del corpo di Polizia locale di Osimo Daniele Buscarini. 34 anni, laureato, con alle spalle più di dieci anni di servizio prima in Romagna e poi a Recanati, ad Osimo ha vinto, arrivando primo, un concorso da Funzionario di Polizia locale. Buscarini ha preso il posto del comandante Graziano Galassi, in uno dei momenti storici più difficili perché legato all’emergenza pandemica da affrontare non solo negli ospedali ma anche sulle strade per il controllo del territorio.

Come sta andando il pattugliamento del territorio?
«È incessante il lavoro per la Polizia locale. Nei primi due weekend di primavera ad esempio numerosi sono stati i sopralluoghi svolti dagli agenti, sia su richiesta di cittadini preoccupati che d’iniziativa. Le zone maggiormente sorvegliate sono state i parchi cittadini, le piste ciclabili di Campocavallo ed Osimo Stazione ed il centro città oltre al controllo delle attività commerciali, senza abbassare la guardia sul rispetto delle norme che regolano la circolazione stradale e di fronte alle scuole non appena hanno riaperto. Il risultato dei controlli è stato di quattro verbali elevati ad altrettante persone per la violazione delle norme anti-Covid».

I controlli proseguiranno anche in questo fine settimana “arancione”?
«La nuova Fiat Tipo con caratteristiche specifiche (anche anti Covid) appena arrivata, assieme all’Alfa Romeo Giulietta e al Fiat Scudo attrezzato come Ufficio Mobile, viene impiegata già da oggi per il pattugliamento del territorio e per il pronto intervento. Da quando siamo passati in zona arancione non abbiamo riscontrato gravi criticità, qualche segnalazione per “assembramenti” nei parchi, alla pista ciclabile, ma nulla di anomalo. Abbiamo comunque servizi programmati con le altre forze di Polizia».

Arriveranno rinforzi al Comando?
«Per giugno il nostro comando beneficerà dell’arrivo di altre due unità. Aspettavamo l’approvazione del bilancio comunale a Osimo anche per ricevere la buona notizia dell’implementazione del sistema di videosorveglianza anche se comunque siamo ben dotati, pure in termini di strumentazione qui in comando. Il Comune ha ottenuto recentemente l’approvazione, da parte della Prefettura di Ancona, del progetto comunale di interconnessione delle telecamere ocr con il “Sistema centralizzato nazionale transiti” del ministero dell’Interno, il primo nella Provincia. Ciò consentirà alla Questura dorica di individuare le targhe di auto rubate e smarrite, dei veicoli non revisionati e di interesse della polizia giudiziaria transitate nel comune di Osimo. Sappiamo poi che stanno andando avanti i lavori nel cantiere aperto al piano terra di Palazzo municipale, lato via San Francesco, dove, nei locali adiacenti alla caffetteria, verrà allestita la sede distaccata della Polizia locale a servizio del centro storico. Un investimento che si aggiunge a quelli già in programma per l’ammodernamento della nostra centrale operativa di via Molino Mensa».