Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, pioggia di fondi per l’istituto Campana

Lo stanziamento, riferito all’annualità 2022, sarà possibile grazie all’approvazione, da parte del Senato, di un emendamento presentato da Antonio Saccone dell’Udc e che ha l’obiettivo di sviluppare la funzione di educazione, di formazione e cultura, attraverso proprie e specifiche iniziative, affiancando le attività degli istituti di ogni ordine e grado

Il teatrino del Campana di Osimo

OSIMO – Per l’Istituto Campana di Osimo sono in arrivo 350mila euro. Lo stanziamento, riferito all’annualità 2022, sarà possibile grazie all’approvazione, da parte del Senato, di un emendamento presentato da Antonio Saccone dell’Udc e che ha l’obiettivo di sviluppare la funzione di educazione, di formazione e cultura, attraverso proprie e specifiche iniziative, affiancando le attività degli istituti di ogni ordine e grado. «Da parte del senatore Saccone un significativo segnale di attenzione nei confronti del territorio, un sostegno per la ripresa complessiva dell’attività scolastica, soprattutto dopo i numerosi problemi affrontati a causa della pandemia – dicono dall’Udc regionale -. Ancora una volta il capogruppo regionale Udc, Dino Latini, ha saputo fornire un adeguato suggerimento relativamente alle problematiche dello stesso territorio, garantendo così un finanziamento non indifferente per uno dei settori, come quello riferito all’istruzione ed ai percorsi formativi, che da sempre l’Udc ritiene prioritario e verso il quale non mancherà di prestare la massima attenzione anche in futuro. Plauso per la capacità di saper interagire ai diversi livelli, raggiungendo in questo modo i risultati sperati, sempre per il bene della collettività marchigiana».

L’attività del Campana

L’attività del Campana continua a essere intensa. In occasione dei venti anni dalla riapertura del teatrino Campana, dopo gli ingenti lavori di restauro che hanno consentito di restituirlo alla cittadinanza, l’Istituto Campana promuove la rassegna “Artifici sonori”, un viaggio attraverso mondi musicali diversi, dalla lirica al jazz, dalla musica elettroacustica a quella etnica. Il concerto inaugurale “Donne, eterni dei!” (musiche di Gluck, Mozart, Rossini, Donizetti, Massenet, Puccini, Léhar) con i solisti dell’Accademia Lirica Osimo si terrà venerdì 11 marzo alle 21.15. L’ingresso è come sempre gratuito.