Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Osimo, al via il “Piano hours festival”

“Osimo hours” rientra nel concorso “Nuova coppa pianisti” che riprende la tradizione della “Coppa Pianisti d’Italia”, il più antico a categorie del nostro Paese

Il teatro osimano
Il teatro osimano

OSIMO – Pianisti di grande talento tornano a incantare il pubblico del teatro La nuova fenice di Osimo con “Osimo piano hours festival” che ogni anno vede numerosi artisti esibirsi sia da solisti che in formazioni da camera. L’edizione 2022 partirà tra poco, il 4 dicembre alle 18.30, con Gioia Giusti e il suo recital pianistico: sul palco le note di Elisabeth Jacquet De La Guerre (suite in re minore dai pieces de clavecin livre de 1687), Franz Schubert con Quattro improvvisi op. 90 – D 899 e Beethoven, Sonata n.31 op.110 in la bemolle maggiore. L’ingresso è libero. Il 5 dicembre alle 21 sarà la volta di Antonio Di Cristofano, Alessandro Marano e Orchestra Fpi che ripropongono Beethoven (concerti n.3 opera 37, n.5 opera 73, Solisti). Biglietti posto unico numerato 5 euro, per le scuole l’ingresso è gratuito. Il 7 dicembre alle 21 sarà invece la volta dei maestri Gianluca Luisi, anche quest’anno direttore della rassegna, e Marcello Mazzoni con la Form, Fondazione orchestra regionale delle Marche. Sul palco Rachmaninov, concerto n.2 opera 18, e Ciaikowsky, concerto n.1 opera 23, solisti. Biglietti posto unico numerato 12 euro e per gli studenti 4 euro.

Il maestro Luisi

«Il festival è l’occasione in più per poter ascoltare pianisti affermati e giovani promesse e far musica insieme», dice il direttore Luisi. La città è in fermento. “Osimo hours” rientra nel concorso “Nuova coppa pianisti” che riprende la tradizione della “Coppa Pianisti d’Italia”, il più antico concorso a categorie del nostro Paese che, dal 1968, si propone di offrire serie opportunità di vetrina e di crescita ai giovani pianisti più meritevoli italiani e stranieri. Il concorso in particolare, corollario di una manifestazione pensata più in forma di rassegna che come una riduttiva gara a premi, si è trasformato ben presto, anche durante la pandemia a distanza, in un evento internazionale acclamato e seguito.