Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Il parco di Osimo Stazione intitolato ad Augusto Mancinelli

L'area verde porterà il nome di uno dei più grandi musicisti jazz italiani, cresciuto proprio nella frazione osimana. Entusiasta l'autore della proposta Giorgio Campanari, capogruppo del Pd: «un sogno che si avvera. Grazie a chi ci ha creduto e lavorato»

Una veduta aerea del nuovo parco urbano intitolato ad Augusto Mancinelli

OSIMO – Verrà inaugurato sabato 23 febbraio il nuovo parco urbano di Osimo Stazione, che porterà il nome di uno dei suoi più illustri cittadini: il chitarrista Augusto Mancinelli, tra i più grandi di sempre nel panorama della musica jazz italiana, scomparso nel 2008 all’età di 54 anni e cresciuto proprio nella frazione osimana, dove per tutti era “Mimmo”.

È stata accolta dunque la proposta lanciata qualche mese fa dal capogruppo Pd in consiglio comunale Giorgio Campanari, anche lui “stazionario” doc, che molto si è speso negli ultimi mesi per veder realizzato il nuovo polmone verde della frazione.

«Grazie di cuore a tutti coloro che si sono dimostrati entusiasti dell’idea – ha commentato Campanari – e grazie a Sindaco e Assessori che ci hanno creduto e lavorato. Quando i nostri figli, passandoci, ci chiederanno chi era Augusto Mancinelli sapremo rispondere, senza indugio, che era uno dei più grandi musicisti jazz italiani e che, proprio come loro, aveva vissuto nella bella frazione di Osimo Stazione».

Giorgio Campanari
Giorgio Campanari, capogruppo PD Osimo

Il parco verrà inaugurato sabato 23 alle ore 10.30, a meno di un anno di distanza dalla presentazione del progetto, reso possibile grazie all’accordo con la società Autostrade nell’ambito dei lavori per la terza corsia. La nuova area verde di oltre 2 ettari ospita circa 2600 piante arboree e arbustive, dislocate nel cuore della frazione più popolosa di Osimo da sempre alle prese con traffico e smog.

«Il parco è già oggi un luogo di pace e tranquillità – conclude Campanari – che invito tutti a visitare, magari percorrendo l’anello di 800 metri, accessibile da più zone, che collega la parte alta della frazione alla zona scuole e palestra comunale».