Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, al via la Nuova Coppa pianisti

Il prestigioso festival, giunto alla nona edizione, sarà ospitato nel teatro “La Nuova Fenice”. Il favore nei confronti della manifestazione che richiama pianisti da tutto il mondo lo forniscono i numeri: 106 i partecipanti di età compresa tra i 16 e i 36 anni, provenienti dalle più accreditate accademie musicali del mondo

OSIMO – Al via giovedì 5 dicembre la cinque giorni della Nuova coppa pianisti a Osimo giunta alla nona edizione. Il prestigioso e sempre più apprezzato festival sarà ospitato nel teatro “La Nuova Fenice”, palcoscenico che unisce alla bellezza estetica un’eccellente acustica. A far da regia la direzione artistica del concertista maestro Gianluca Luisi, pianista di fama internazionale e infaticabile sostenitore delle giovani e giovanissime generazioni di musicisti, cui offre con la Nuova coppa un’opportunità in più di esibizione e conoscenza.

«Lo spirito della manifestazione non è tanto la vittoria finale quanto la possibilità di dare ai ragazzi particolarmente virtuosi una vetrina in più in un contesto e di altissimo livello, affacciandosi al mondo della musica professionale», dice Luisi. I premi prevedono concerti con l’Orchestra Filarmonica della Marche, l’incisione di un cd con una etichetta prestigiosa, una somma in denaro che varia per primo, secondo e terzo classificato, masterclass. Quest’anno l’organizzazione è riuscita a coprire le spese di alloggio e pasti per diversi musicisti, uno sforzo economico sostenuto anche grazie ai numerosi sponsor sensibili alla musica e ai giovani.

Il favore nei confronti della manifestazione che richiama pianisti da tutto il mondo lo forniscono i numeri: quest’anno sono 106 i partecipanti nella sezione “grandi”, di età compresa tra i 16 e i 36 anni, provenienti dalle più accreditate accademie musicali, Shangai, Parigi, Londra, Stati Uniti. Come sempre la provenienza geografica dei concorrenti è varia, oltre che da Australia, Corea, Cina, Giappone, Stati Uniti e molti Paesi europei, nell’edizione che si va ad aprire per la prima volta saranno ospiti musicisti dal Cile e dall’India. Le audizioni davanti alla giuria composta da pianisti altamente qualificati, al mattino e al pomeriggio in teatro, mentre la sera sarà riservata ai concerti dei professionisti tra teatrino Campana e teatro.

Ad aprire le serate il 5 dicembre Maria Sobula, il 6 Serena Valluzzi, classificata due anni fa nella competizione osimana e Natalia Sokolovskaya musicista proveniente dall’Azerbaijan. Si esibirà assieme all’Orchesta Filarmonica Marchigiana il vincitore dello scorso anno, il giapponese Takumi Inagaki, in una serata dedicata a Chopin, a seguire il pianista bulgaro Ivan Donchev. Ultima serata di concerti il 9 dicembre con in programma Bach dei Solisti filarmonici italiani, accompagnati da pianisti di eccellenza, tra cui lo stesso Luisi, con la direzione di Bjorn O. Wiede. Gli strumenti per la competizione sono offerti da Valli che mette a disposizione anche i pianoforti dislocati nei vari punti di Osimo.