Osimo, nominati presidente e cda di Fondazione Bambozzi e Osimo Servizi

Confermati Laura Cionco al vertice della casa di riposo, coadiuvata da quattro consiglieri di amministrazione. Alla guida dell'ex Astea rimane Cristiano Pirani, con Angeletti amministratore delegato e Casigliani consigliere

La nuova Giunta di Osimo riunita in sala Vivarini
La nuova Giunta di Osimo riunita in sala Vivarini

OSIMO – È tempo di nomine tra le società di servizi a Osimo. A guidare la Fondazione padre Bambozzi è stata confermata l’avvocato Laura Cionco, già presidente nello scorso mandato, che sarà coadiuvata da quattro consiglieri di amministrazione: Emanuela Biondi, farmacista esperta in campo socio-sanitario; Stefania Nasuti, docente presso l’istituto superiore “Laeng” di Osimo; Elisabetta Baldantoni, esperta in campo economico-finanziario; Marco Balestrieri, titolare di attività commerciale in centro storico, profondo conoscitore del centro storico dove ha sede la casa di riposo.

«Un weekend ed un inizio settimana all’insegna di professionalità, passione, gioventù e novità – afferma il sindaco Simone Pugnaloni -. A nome mio personale e di tutta la città un grazie speciale ai consiglieri di amministrazione uscenti, Katia Carnevali, commercialista, esperta contabile, Marco Mosca, infermiere, esperto in campo socio-sanitario, Alice Bartoli, dottoressa, esperta in salute e sanità, e Giampaolo Bottegoni, esperto in politiche agrarie. Con loro, ben guidati dall’avvocato Laura Cionco, la Fondazione Bambozzi non solo è cresciuta nei servizi resi e nel numero degli ospiti ma soprattutto, dopo anni di sacrifici di bilancio per scelte finanziarie errate del passato, ha visto centrare il pareggio di bilancio e l’equilibrio economico-finanziario. Ora al nuovo consiglio di amministrazione l’augurio di continuare la strada intrapresa e crescere ancora nel servizio alla città. L’Amministrazione comunale non farà mancare la sua presenza e il suo sostegno per quanto di competenza».

Nel pomeriggio di lunedì 5 agosto si è insediato anche il nuovo consiglio di amministrazione della Osimo servizi spa con la nomina di Cristiano Pirani, riconfermato presidente, e i nuovi Jacopo Angeletti, amministratore delegato, e Saura Casigliani, consigliere.

«Due new entry, Casigliani e Angeletti, a cui va l’augurio più grande per aver accettato il compito importante di amministratore delegato di una società rinnovata dopo la fusione per incorporazione di Astea servizi in Osimo servizi, un nuovo global service da coordinare nel servizio alla città e il compito di donare alla società una nuova organizzazione – ha aggiunto Pugnaloni -. Obiettivo futuro sarà coniugare le aspettative politiche dell’Amministrazione comunale, voce dei cittadini, alle politiche di bilancio della società scegliendo insieme le migliori tariffe, una rimodulazione dei servizi all’utenza, sfruttando al meglio le migliori professionalità aziendali per creare anche nuove attività. A Saura Casigliani l’augurio di fare una bella esperienza di servizio alla città mettendo a disposizione degli osimani la sua professionalità, entusiasmo e passione. A Cristiano Pirani che viene confermato nel ruolo di presidente i migliori auguri di buon lavoro con i nuovo colleghi di viaggio, che sia punto di riferimento per gli obiettivi raggiunti negli anni precedenti e da stimolo per i tanti e nuovi obiettivi da raggiungere. A lui il merito di aver ben coordinato i conti societari, di aver accettato di rispondere spesso alle esigenze dei cittadini e di aver messo a disposizione dell’azienda la sua passione per l’efficientamento energetico e la gestione del calore temi a lui cari per il lavoro che svolge ogni giorno nella sua professione. Un grazie ai consiglieri uscenti Franca Bartoli e Moreno Formenti per aver seguito con solerzia ogni passo che ha compiuto l’azienda insieme al Presidente. Passo dopo passo, di tre società partecipate in cinque anni ne abbiamo oggi una sola, abbiamo abbattuto i costi della politica in favore di sempre maggiori servizi nei confronti degli osimani. Su questa strada continueremo il cammino intrapreso cercando nuovi stimoli per una sempre maggiore efficienza aziendale nell’obiettivo unico di migliorare il benessere socio-economico».