Osimo, maxi esercitazione anti-incendio all’impianto rifiuti Astea

Per il rischio incendio si è svolta un’esercitazione pratica per tutelare l’ambiente e la sicurezza di cittadini e lavoratori nell’impianto di selezione rifiuti di via monsignor Oscar Romero dell'Astea a Osimo

L'esercitazione all'Astea
L'esercitazione all'Astea

OSIMO – Per il rischio incendio si è svolta un’esercitazione pratica per tutelare l’ambiente e la sicurezza di cittadini e lavoratori nell’impianto di selezione rifiuti di via monsignor Oscar Romero dell’Astea a Osimo. L’obiettivo era potenziare la preparazione degli addetti antincendio già presenti nell’impianto, in un momento in cui le alte temperature e i recenti episodi di cronaca suggeriscono di tenere alta l’attenzione dal punto di vista della sicurezza. Alla prova, che prevedeva lo svolgimento di varie attività pratiche durante l’arco di una mattinata, ha partecipato una squadra del distaccamento dei vigili del fuoco di Osimo che ha fornito un contributo formativo professionale di grande valore per tutti i presenti.

Un altro momento dell'esercitazione
Un altro momento dell’esercitazione

Gli addetti si sono alternati nell’utilizzo pratico di estintori e idranti antincendio, simulando la presenza di fuoco in situazioni differenti e collaborando per migliorare le tecniche di intervento. La giornata di formazione, organizzata dalla direzione Astea in collaborazione con il servizio di prevenzione e protezione, si è conclusa con la prova generale di evacuazione dell’impianto eseguita in maniera ordinata e in tempi rapidi. «Lo svolgimento periodico di attività come queste è fondamentale per verificare l’efficienza e l’efficacia delle misure di sicurezza ed emergenza predisposte, in quell’ottica di forte attenzione e miglioramento continuo rispetto ai temi dell’ambiente e della sicurezza dei cittadini e dei lavoratori che Astea persegue quotidianamente – dicono dall’Astea -. Un ringraziamento particolare da parte di Astea va al comando dei vigili del fuoco di Ancona e al distaccamento di Osimo che ha prontamente raccolto il nostro invito alla partecipazione».