Osimo, massima attenzione a scuole e sport

Nonostante i tempi si siano allungati è ancora in corso l’iter per la costruzione di due edifici tanto attesi da mamme e papà. Si tratta della primaria a Campocavallo e della media a San Biagio

La Giunta in Consiglio
La giunta osimana in consiglio (immagine di repertorio)

OSIMO – Tanti progetti dovranno essere terminati a Osimo, a partire da quello doppio per le scuole. Seppur allungato nei tempi, è ancora in corso l’iter per la costruzione di due edifici scolastici tanto attesi da mamme e papà, la primaria a Campocavallo e la media a San Biagio, attraverso il fondo Miur.

Il sindaco Simone Pugnaloni ha confermato l’intenzione di realizzare le due nuove scuole, anche se al momento sta viaggiando su una strada in salita l’iter per le due connesse al bando del Ministero che ha previsto un fondo immobiliare con altri Comuni italiani.

«Osimo è ancora in corsa. L’ultima riunione è stata rinviata ma saremo convocati subito dopo Ferragosto a Roma con tutti gli altri Comuni che vi rientrano. Le scuole si faranno, ci manca da comunicare l’investimento», conferma il primo cittadino.

Grande anche l’attenzione per lo sport, sia per i giovani praticanti che per le strutture a disposizione. L’Osimana calcio in queste ore ha radunato i giocatori per una festa di inizio preparazione allo stadio Diana, cui ha partecipato anche il sindaco. «Sono già al lavoro per affrontare al meglio la preparazione verso un campionato di promozione dove la nostra squadra di calcio si presenta molto motivata e con un roster di alta qualità – ha detto il primo cittadino-. L’Osimana merita un palcoscenico importante quindi l’augurio è vincere. L’assessorato allo Sport non farà mancare il suo supporto. Sono iniziati anche i lavori di rifacimento del manto del campo Santilli, luogo simbolo per far crescere grandi campioni a partire dal settore giovanile».