Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, Lara Gabbanelli alla direzione amministrativa della Asso

Avvocato di professione, specialista in diritto commerciale e del lavoro, ricopre da anni la docenza a contratto all’Università di Macerata in Analisi delle politiche pubbliche e della protezione sociale

Da sinistra: il presidente della Asso Luigi Persiani, Lara Gabbanelli e il sindaco Simone Pugnaloni
Da sinistra: il presidente della Asso Luigi Persiani, Lara Gabbanelli e il sindaco Simone Pugnaloni

OSIMO – Lara Gabbanelli è il nuovo direttore amministrativo della Asso, azienda speciale del Comune. Avvocato di professione, specialista in diritto commerciale e del lavoro, ha conseguito la specializzazione per le professioni legali alla scuola di specializzazione sspl Macerata. Ricopre da anni la docenza a contratto all’Università di Macerata in Analisi delle politiche pubbliche e della protezione sociale.

«Importante per la Asso perché è il braccio operativo del Comune proprio nei servizi sociali e permette al nuovo direttore amministrativo di essere sempre aggiornata sia per i suoi studenti che per la città – ha detto il sindaco Simone Pugnaloni che martedì 6 aprile l’ha accolta in Comune assieme al presidente Luigi Persiani -. A lei spetterà il compito di coordinare gli oltre 150 dipendenti dell’azienda speciale, conoscerli personalmente uno ad uno, settore per settore, cercando di creare una squadra coesa alla quale affidare ruoli chiave nell’organizzazione dei diversi servizi resi alla collettività. Il direttore è colui che dirige e coordina bene se costruisce competenze e professionalità attorno a sé».

Al direttore amministrativo il compito di disegnare una collaborazione con il Comune molto stretta per una fissazione degli obiettivi da raggiungere con risorse certe e centri di costo ben gestiti e monitorati almeno trimestralmente. «Un’azione coordinata che porterà la Asso ad avere obiettivi e risorse certe sin dall’approvazione del bilancio di previsione (dell’azienda speciale e del Comune) e l’Amministrazione comunale ad essere certa del compimento degli obiettivi prefissati», ha detto Gabbanelli.

La Asso è anche punto di riferimento nelle politiche culturali e turistiche tanto che viene chiamata dal Comune per organizzare calendari e cronoprogrammi delle iniziative annuali. «La Asso in questo momento abbisogna di un restyling nei ruoli e nelle competenze, ci vorrà del tempo, ma credo che aver selezionato un avvocato quale direttore amministrativo è stata la scelta migliore quanto a determinazione e a mediazione, se necessaria», ha aggiunto il primo cittadino.