Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, Jingzi Ruan vince la prima edizione del premio “Psychedelia”

Osimo ha portato avanti a distanza il concorso pianistico “Osimo international piano competition” giunto alla decima edizione e il premio "Psychedelia - Critic award: best audience engagement" al suo debutto

OSIMO – Osimo ha portato avanti a distanza, con tanto di performance e premiazioni rigorosamente online, il concorso pianistico internazionale “Osimo international piano competition” giunto alla decima edizione e in concomitanza, a esso correlato, il premio “Psychedelia – Critic award: best audience engagement” al suo debutto, un’iniziativa per propiziare il ritorno alla musica e agli spettacoli nei teatri a emergenza terminata. Proprio al teatro “La nuova fenice” di Osimo si sarebbero dovuti tenere entrambi.

È la talentuosa pianista Jingzi (Linda) Ruan la vincitrice del Psychedelia: 23 anni, nata in Giappone e residente in Canada, si è aggiudicata, con un totale di 82 punti, la prima edizione, incontrando il più alto gradimento della giuria popolare. In palio un concerto del valore di 500 euro e la possibilità di promozione artistica nel panorama musicale internazionale. Il premio fa riferimento a parametri specifici di valutazione (qualità della performance, tenuta dell’artista sul palco, doti comunicative e coinvolgimento del vasto pubblico, personalità e look) e ad una particolare tipologia di voto, suddivisa in percentuali, che vede anche la partecipazione della giuria popolare appunto, attraverso il passaggio sui social.

Jingzi (Linda) Ruan

«E’ un premio che ha come valore il suo prestigio e che quest’anno è alla sua prima edizione, è un premio che guarda al presente, alla tradizione ed alla qualità, ma anche al pubblico del futuro e che, con uno sguardo particolare alle nuove generazioni, si inserisce perfettamente negli obiettivi del concorso Nuova coppa pianisti», dice il direttore artistico della Nuova coppa, il maestro Gianluca Luisi, che ha fatto parte della giuria di qualità.

Assieme a lui Enrico Girardi, musicologo, docente universitario, critico musicale del Corriere della Sera, Luigi Maiello, compositore Rai, musicologo, docente universitario, blogger dell Fatto quotidiano, Alan Palmieri, direttore artistico e conduttore di Radionorba e Battiti live (Mediaset), Paolo Zecchini, cofondatore di Zecchini editore, Cristina Altamura, direttrice associata Usa della Osimo international piano competition e Pamela Pinto, giornalista, fondatrice del progetto pianistico-musicale Psychedelia e vicedirettrice artistica della Coppa.