Casa del Materasso Jesi
Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

Osimo, il covo di Campocavallo a Roma dal Papa

L'omaggio di Bergoglio è arrivato all’udienza generale in piazza San Pietro: presenti diverse autorità tra cui l'arcivescovo Angelo Spina, il sindaco Simone Pugnaloni e i maestri che hanno realizzato l'opera

OSIMO – Il covo di Campocavallo di Osimo compie 80 anni quest’anno e per l’occasione stamattina, 25 settembre, è stato portato a Roma all’udienza del Papa. L’omaggio di papa Francesco è arrivato all’udienza generale in piazza San Pietro.

A guidare la delegazione l’arcivescovo di Ancona-Osimo Angelo Spina, assieme al sindaco di Osimo Simone Pugnaloni, al segretario generale della Regione Marche Debora Giraldi e Raimondo Orsetti, cui va il merito di guidare da anni la Festa del Covo che porta in alto il nome della città in Italia ed all’estero.

Assieme ad autorità religiose e civili, c’era anche un nutrito gruppo di pellegrini giunti proprio da Campocavallo accompagnati da padre Giovanni Severini, rettore del santuario della Beata Vergine Addolorata.

Papa Francesco davanti al covo di Campocavallo di Osimo
Papa Francesco davanti al covo di Campocavallo di Osimo

«Ad attenderci insieme al covo collocato per l’occasione in piazza San Pietro i magici maestri del covo – queste le parole di Pugnaloni – senza i quali queste splendide opere d’arte non avrebbero un valore storico-culturale a forte vocazione popolar religiosa per la nostra città».

Papa Francesco davanti al covo di Campocavallo con la delegazione di Osimo
Papa Francesco davanti al covo di Campocavallo con la delegazione di Osimo

«Sua Santità sceso tra noi ha voluto salutarci uno ad uno e ha voluto conoscere ogni dettaglio nella composizione della straordinaria opera esposta per l’occasione. Ne è rimasto estasiato. Uno speciale ringraziamento – ha concluso il sindaco di Osimo – all’arcivescovo Spina che a fine cerimonia si è intrattenuto con noi e ci ha condotto a visitare la basilica e i giardini vaticani».