Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, i carabinieri mettono in fuga i ladri da una piazzola di sosta

I militari hanno visto una Ford con il motore ancora acceso e con la portiera anteriore lato guida aperta. Al suo interno c’erano diverse monete in euro e vari arnesi per lo scasso

OSIMO – Alle prime luci dell’alba di oggi, 9 ottobre, transitando in località Pradellona a Santa Maria Nuova, una pattuglia della radiomobile della Compagnia di Osimo ha notato sulla strada una cassetta metallica appartenente ad un registratore di cassa. In quel momento ha iniziato a suonare un allarme dal vicino distributore “Repsol” dove c’era una Ford Focus station wagon di colore grigio ancora con il motore acceso e con la portiera anteriore lato guida aperta.

Al suo interno c’erano diverse monete in euro e vari arnesi per lo scasso, tra cui una smerigliatrice elettrica con prolunga, una corda e una grossa tronchese in ferro. Si sono accorti anche che la porta di ingresso del box riservato al distributore e lavaggio auto era stata forzata. Dopo aver accertato che nell’area vicino al distributore non ci fossero ladri, ascoltando le testimonianze, i militari hanno ricostruito che proprio in quel punto c’erano due soggetti, con volto coperto e con guanti calzati, arrivati a bordo della Ford Focus sul retro del bar.

L’hanno lasciata con il motore acceso e, dopo aver forzato la porta di ingresso, hanno portato via dall’interno del box un borsello con il fondo cassa del lavaggio di cento euro assieme alle chiavi di una Audi A3 di colore nero lasciata parcheggiata nel piazzale dopo essere stata tagliandata e lavata nel pomeriggio. Quando si sono accorti dell’arrivo dei militari, si sono allontanati a bordo dell’Audi e hanno sul posto la Focus con il motore acceso e con gli attrezzi da scasso.

La cassetta metallica abbandonata sulla strada era stata asportata poco prima dal registratore di cassa del bar Road caffè di Filottrano con all’incirca 400 euro. L’Audi A3 è stata rinvenuta stamattina sulla statale 16 dai carabinieri di Tortoreto ed è stata già restituita al proprietario mentre sono in corso gli accertamenti sulla Focus e sull’esatta dinamica dei fatti.