Osimo, grande successo per lo stage portieri in memoria di Nicola Solustri

Numerosi gli iscritti che hanno preso parte al grande evento organizzato al campo “Muzio Gallo” in memoria del giovane portiere della Passatempese scomparso tre anni fa in un tragico incidente stradale

Lo stage portieri
Lo stage portieri

OSIMO – È in corso la seconda giornata della due giorni (sabato 15 e domenica 16 giugno) dello stage portieri al campo “Muzio Gallo” di Passatempo di Osimo. Sessanta iscritti e le maglie autografate arrivate dal portiere del Torino Salvatore Sirigu, il capitano dell’Atalanta Alejandro Gomez, cappello e maglietta da Valentino Rossi e gli zainetti dell’associazione siglati da Gianluigi Donnarumma per un grande evento, giunto alla seconda edizione, organizzato in memoria di Nicola Solustri, giovane portiere della Passatempese scomparso tre anni fa, la sera dell’8 marzo, in un tragico incidente stradale a pochi metri da casa a Osimo. Non aveva ancora compiuto sedici anni.

Nicola Solustri

Nicola rivive ogni giorno negli occhi di suo padre Andrea che dopo quella morte straziante ha fondato l’associazione di cui è presidente e che porta il nome del figlio per promuovere eventi sportivi e sociali. Il giovane era “il Donnarumma di Passatempo”, un po’ per la somiglianza un po’ per il talento che stava coltivando. Nel giorno della festa del papà quest’anno Andrea è stato ospite della Nazionale di calcio guidata da Roberto Mancini per promuovere l’attività dell’associazione stessa. Ha visitato il centro sportivo di Coverciano accompagnato dal sindaco Simone Pugnaloni, su invito del ct Mancini e con loro ha ricordato il figlio. «I portieri della Nazionale sono stati molto colpiti dal racconto della scomparsa di Nicola e si sono impegnati a inviarci gadget autografati per sostenere l’associazione», ha detto l’osimano. L’evento è allestito con Apd Passatempese, Accademia portieri “Ernesto Ferraro” e Milan club Castelfidardo.