Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, raid ladresco a San Biagio: cittadini e sindaco in Commissariato

Faccia a faccia tra forze dell'ordine, amministrazione comunale e osimani per parlare a tutto tondo della sicurezza dopo la serie di furti che si sono verificati la scorsa settimana tra l’Aspio e la stessa frazione

OSIMO – Una rappresentanza di cittadini della zona San Biagio e Aspio si è recata nel Commissariato di Polizia di Osimo oggi, 29 novembre, su richiesta del sindaco Simone Pugnaloni e dell’assessore alla Sicurezza Federica Gatto, dopo il raid di furti della scorsa settimana. All’incontro era presente il vicequestore Giuseppe Todaro e il consigliere delle Liste civiche Monica Bordoni in qualità di esponente dell’opposizione. Il faccia a faccia tra forze dell’ordine, amministrazione comunale e osimani coinvolti in quelle brutte esperienze che hanno segnato la frazione, è stato chiesto proprio per parlare a tutto tondo della sicurezza e del da farsi anche in vista delle feste di Natale e di inizio anno, periodo ritenuto sensibile per quanto riguarda i furti in appartamento.

«Già da giorni è stato intensificato il controllo sul territorio e maggiore sarà la presenza durante le festività natalizie – ha raccontato il primo cittadino -. Ringrazio il dirigente del commissariato per il potenziamento dei controlli, enunciati con i consigli utili per permettere alla cittadinanza di collaborare».

Si è parlato delle “ronde”, per cui ieri sera (giovedì 28) un gruppo di osimani si è incontrato per ragionarci su manifestando l’interesse di portare avanti, se necessario, iniziative come quelle da intraprendere anche in autonomia. Esperienze fai da te simili però, sono state sconsigliate dalla Polizia che ha invitato piuttosto i cittadini a un buon controllo di vicinato e a chiamare per qualsiasi movimento sospetto notato in zona le stesse forze dell’ordine. «Bene piuttosto un gruppo Whatsapp tra i cittadini per eventuali segnalazioni da girare immediatamente alle forze dell’ordine. È buona pratica anche lasciare le luci accese in casa e fuori – ha aggiunto Pugnaloni -.

L’Amministrazione comunale, da parte sua, garantirà il potenziamento dell’illuminazione pubblica dove necessaria. Già durante questa settimana ho effettuato un sopralluogo con i tecnici della Dea spa per le zone in questione, soprattutto lungo le vie Soderini e Cittadini. Il lavoro di squadra paga. Ottima la sinergia tra forze dell’ordine, amministrazione comunale e cittadini».