Osimo flagellata da temporali. Il vento scoperchia il tetto dell’asilo di San Biagio

Numerosi i blackout e gli interventi dei Vigili del Fuoco. Un anziano ha avuto un infarto probabilmente a causa dello spavento per il forte temporale ed è morto sul colpo. Confermata l'allerta gialla fino alla mezzanotte di mercoledì

alberi crollati a Osimo Stazione
Alberi crollati a Osimo Stazione

OSIMO – Il maltempo ha flagellato Osimo nel pomeriggio di oggi (9 luglio). Come previsto dalla Protezione civile, temporali e vento forte, si sono abbattuti sul territorio rendendo necessario l’intervento delle squadre dei Vigili del Fuoco, costretti a un vero e proprio tour de force. Le forti raffiche di vento a San Biagio hanno scoperchiato il tetto dell’asilo Arca dei Bimbi che è finito su un’abitazione vicina danneggiandola. Inoltre la tempesta ha divelto le recinzioni del nuovo campo sportivo della frazione.

Blackout hanno interessato gran parte della città, e nel pomeriggio i Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire all’Ospedale dove a causa della mancanza di energia elettrica si è bloccato l’ascensore con alcune persone all’interno. Al buio anche diversi supermercati dell’osimano, dove le persone sono rimaste chiuse all’interno per oltre mezz’ora. «I danni alla rete sono molteplici – spiega il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni -, l’azienda Dea sta lavorando per ripristinare. Ci vorrà tempo».

Albero caduto sulla SS16 a Castelfidardo
Albero caduto sulla SS16 a Castelfidardo

La furia del vento ha devastato i giardini di Piazza Nuova, un albero è caduto all’interno del “Baretto” dove ha provocato diversi danni, ma fortunatamente all’interno del locale non c’era nessuno. Danneggiati anche i dehors di alcuni bar del centro storico, dove la pioggia è penetrata all’interno dei locali. Infuriati i commercianti. Situazione analoga anche nei locali del centro storico di Castelfidardo dove sono state numerose le chiamare ai Vigili del Fuoco. A Filottrano problemi alla provinciale 8 su tutto il tratto nella zona di Ponte Musone per un albero caduto sulla carreggiata.

Alberi sulla carreggiata anche sulla Strada Statale 16 nel tratto che ricade sul territorio di Castelfidardo, dove nei pressi dell’Hotel Class, la circolazione stradale procedeva ad un solo senso di marcia e a passo d’uomo, a causa di un grosso albero che ha invaso una porzione più ampia di una corsia della sede stradale.

Albero caduto sulla SS16 a Castelfidardo
Albero caduto sulla SS16 a Castelfidardo

Numerosi i parabrezza sfondati dai rami caduti che hanno colpito auto in sosta anche in zona Duomo. La violenza del vento ha divelto insegne e pannelli solari. Ad Abbadia di Osimo un anziano ha avuto un infarto durante il forte temporale, forse provocato dallo spavento. L’uomo è morto sul colpo.

Ad Osimo è stato aperto il Coc, Centro Operativo Comunale, e la Protezione Civile di Ancona ha inviato una squadra a supporto dei Vigili del Fuoco per la rimozione dei numerosi alberi abbattuti dal vento. «Ci sarà da lavorare tutta la notte», spiega il dirigente regionale della Protezione Civile, David Piccinini, che osserva come «alcune situazioni sono evolute con le stesse dinamiche di una tromba d’aria. È stato un evento dalla portata importante». Intanto prosegue l’allerta gialla per temporali e vento fino alle 24 di mercoledì 10 luglio.