Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, finanziata la rotatoria della Variante a nord

Il progetto muove un passo importante. La Regione Marche ha deliberato ufficialmente la convenzione con il Comune e entro dieci giorni sarà sottoscritto l'accordo per tre milioni e mezzo di euro

Il progetto della variante
Il progetto della variante

OSIMO – La variante a Nord alla statale 361 a Osimo muove un passo importante. La Regione Marche ha deliberato ufficialmente la convenzione con il Comune di Osimo ed entro dieci giorni sarà sottoscritto l’accordo per il finanziamento pari a tre milioni e mezzo di euro.

Proprio ieri, 21 luglio, incontro importante tra il sindaco Simone Pugnaloni e l’Anas per la realizzazione della rotatoria sulla statale 16 davanti al Cargopier, che rientra nello stesso progetto di viabilità della variante.

«I fondi che arriveranno al nostro Comune serviranno proprio per questa opera all’ingresso della città. Dopo essere usciti dall’A14 e aver percorso tutta via Sbrozzola fino all’ultima rotatoria, con le risorse ricevute realizzeremo poi un rettilineo di un chilometro che ci congiungerà con via d’Ancona all’altezza della zona industriale di Accorroni con una seconda rotatoria da realizzare – spiega il primo cittadino -. Entro fine anno completeremo dall’altro lato il tratto da via Jesi al Mc Neil per bypassare Padiglione arrivando da Macerata. Con i finanziamenti ricevuti, per fine 2020 avremo poi il progetto preliminare completo di tutta la variante così da poter finanziare l’ultimo tratto mancante. Manca davvero poco ad un sogno che gli osimani hanno da oltre 40 anni e che questa Amministrazione renderà concreto».

Il gruppo di maggioranza del Pd aggiunge: «Durante l’ultimo Consiglio Comunale abbiamo approvato il bilancio preventivo 2020 che porterà al nostro Comune sette milioni di investimenti attraverso fondi messi a disposizione dalla Regione Marche e questo è il primo risultato».