Osimo, duecento alberi per la Stazione

“Alberi per il futuro” a Osimo Stazione: domenica 18 novembre i volontari del Movimento cinque stelle di Osimo metteranno a dimora duecento piante

Da sinistra Mauro Bugari, neoeletto presidente di quartiere a Osimo Stazione, l'onorevole del Movimento cinque stelle Paolo Giuliodori e David Monticelli, capogruppo in Consiglio Comunale
Da sinistra Mauro Bugari, neoeletto presidente di quartiere a Osimo Stazione, l'onorevole del Movimento cinque stelle Paolo Giuliodori e David Monticelli, capogruppo in Consiglio Comunale

OSIMO – Domenica 18 novembre a Osimo Stazione i volontari del Movimento cinque stelle di Osimo metteranno a dimora duecento piante. Per il quarto anno consecutivo torna “Alberi per il futuro”, l’iniziativa di piantumazione degli alberi promossa dal 2015 dal Movimento in collaborazione con l’associazione “Gianroberto Casaleggio” e altre associazioni locali e amministrazioni comunali di ogni colore politico.

L’iniziativa che si svolge nel weekend più prossimo alla Giornata nazionale degli alberi (21 novembre), quest’anno avrà luogo proprio domenica. «L’iniziativa è trasversale ed è aperta a tutti i cittadini di qualsiasi posizione o pensiero politico. In Italia a oggi sono 96 i Comuni che hanno aderito all’iniziativa. Dal 2015 a oggi i volontari Cinque stelle hanno già messo a dimora 27mila alberi e arbusti in 74 città italiane – dicono dal Movimento cittadino -. L’iniziativa è promossa, organizzata e interamente finanziata dall’associazione “Osimo cinque stelle”. Il luogo prescelto è Osimo Stazione, frazione purtroppo molto colpita dai problemi di inquinamento derivanti dall’intenso traffico veicolare lungo la strada statale 16 Adriatica che la attraversa. Mettere a dimora alberi e arbusti in aree urbane creando future fasce boscate è una delle opere di mitigazione ambientale necessarie per combattere i cambiamenti climatici. Ogni albero, una volta divenuto adulto, produce ossigeno per quasi tre esseri umani. Gli alberi modificano positivamente l’ambiente in cui viviamo moderando il clima migliorando la qualità dell’aria, riducendo il deflusso delle acque piovane e ospitando la fauna selvatica».

Il programma prevede il ritrovo con la cittadinanza alle 9 all’area verde di via Settembrini, angolo via Flaminia I. A partire dalle 10 inizieranno i lavori relativi alla prima fase di piantumazione. Sarà presente un gazebo dove i nostri volontari offriranno una merenda ai cittadini che contribuiranno ai lavori di piantumazione o semplicemente che interverranno all’evento. Per chi volesse, c’è la possibilità di pranzare tutti insieme. Per comunicare la propria presenza a pranzo è possibile contattare Mauro Bugari al 3397384275. Nel pomeriggio, a partire dalle 15, si svolgerà invece la piantumazione delle aree verdi in via Fratelli Cairoli di fronte alle scuole elementari. Si raccomanda di portare paletta, vanga, guanti e stivali. In caso di maltempo l’iniziativa sarà rinviata a domenica 25 novembre.