Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, Dino Latini non si candiderà a sindaco

Che il politico si sarebbe presentato, l'ha lasciato intendere più volte dall’inizio dell’anno, ma in queste ore è arrivata la smentita dell'ex sindaco e attuale consigliere comunale delle Liste civiche

I banchi dell'opposizione in Consiglio comunale a Osimo
I banchi dell'opposizione in Consiglio comunale a Osimo
Il consigliere delle Liste civiche Dino Latini

OSIMO – Non ha mai fatto mistero di una sua possibile ricandidatura a primo cittadino e anche se l’ufficialità non è mai arrivata, fino a oggi gli osimani hanno ritenuto possibile che sarebbe stato proprio lui a esporsi in prima persona. L’ha lasciato intendere più volte dall’inizio dell’anno Dino Latini, ex sindaco e attuale consigliere comunale delle Liste civiche. In queste ore però la smentita: «Non mi candido», ha detto e ribadito anche tramite i social. Le Civiche da lui rappresentate stanno componendo il programma e saranno presenti alle elezioni.

«Apprezziamo moltissimo quest’atto di consapevolezza – dice Carlo Ciccioli, portavoce regionale di Fratelli d’Italia -. La sua candidatura avrebbe rischiato di creare due aree elettorali di Centro-destra determinando la vittoria dell’attuale sindaco Simone Pugnaloni, esponente del Pd. Adesso bisogna trovare una candidatura condivisa». Finora i candidati ufficiali sono tre: Achille Ginnetti per “Progetto Osimo”, il democrat Pugnaloni e Alberto Maria Alessandrini per la Lega.