Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, è Daniele Buscarini il nuovo comandante della Polizia locale

Prende il posto di Graziano Galassi, domenica 17 maggio all’ultimo giorno dopo quarant’anni di servizio, salutato in Comune nei giorni scorsi

Buscarini e il sindaco in piazza
Buscarini e il sindaco in piazza

OSIMO – Il nuovo comandante del corpo di Polizia locale di Osimo è Daniele Buscarini. Trentatré anni, laureato, con alle spalle più di dieci anni di servizio prima in Romagna e poi a Recanati, ad Osimo ha vinto, arrivando primo, un concorso da Funzionario di Polizia locale. Buscarini va a prendere il posto del comandante Graziano Galassi, domenica 17 maggio all’ultimo giorno dopo quarant’anni di servizio, salutato in Comune giovedì scorso (14) con una celebrazione alla presenza di sindaco e giunta che gli hanno donato una targa al merito. Si volta pagina dunque, ufficialmente da lunedì 18 maggio.

«È stata una scelta dettata dalla volontà di guardare lontano, di rinnovare fortemente l’organizzazione del Corpo e di puntare a energie giovani, alla luce anche delle numerose nuove assunzioni effettuate negli ultimi anni che hanno selezionato giovani uomini e donne laureati che rappresenteranno il futuro della Polizia locale ad Osimo – afferma il sindaco Simone Pugnaloni -. L’Amministrazione vuole anche preservare e valorizzare le esperienze che esistono all’interno del Corpo, quale sostegno fondamentale per esperienza e competenza e conoscenza del territorio. Vince la squadra. Daniele come primo compito fondamentale avrà quello di organizzare il team a sua disposizione, valorizzando di ciascuno le competenze acquisite e dimostrate ad oggi sul campo».

L’augurio del presidente del Consiglio comunale Giorgio Campanari: «Al nuovo Comandante giunga il saluto e l’augurio di buon lavoro da parte mia personale e del Consiglio comunale. Preparato, competente, dallo straordinario spessore umano e professionale, ha già dimostrato di avere le carte in regola e la determinazione giusta per ricoprire al meglio il prestigioso ruolo che è stato chiamato a svolgere. La sua piena conoscenza della città e delle sue dinamiche sarà requisito importante per il lavoro del Comando nel garantire ancora di più vicinanza, attenzione e aiuto alla cittadinanza osimana».