Osimo, fermato dai carabinieri si dà alla fuga e getta la droga

È stato arrestato davanti agli occhi increduli dei passanti in pieno centro a Osimo ieri, 3 ottobre. Con sé aveva un cospicuo quantitativo di cocaina e hashish. Stamattina la convalida dell'arresto in tribunale

I controlli dei carabinieri (Foto: Carabinieri)
I controlli dei carabinieri (Foto: Carabinieri)

OSIMO – È stato arrestato davanti agli occhi increduli dei passanti in pieno centro a Osimo ieri, 3 ottobre. Con sé aveva un cospicuo quantitativo di cocaina e hashish. I militari, nel corso di un servizio preventivo finalizzato a frenare il fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, anche a seguito del caso di overdose che si è verificato al Foro Boario, hanno intimato l’alt alla Volkwagen Golf nella quale si trovava A.S., 36 anni, che circolava nel centro abitato di Osimo.

Durante il controllo ha manifestato un certo nervosismo che ha indotto i carabinieri ad approfondire l’attività, procedendo a un’ispezione personale e del mezzo di trasporto. Durante le fasi dell’operazione però il 36enne ha tentato la fuga disfacendosi di un involucro: dopo averlo bloccato i carabinieri gli hanno trovato anche una confezione contenente hashish. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito il sequestro di cocaina, di un bilancino di precisione e di materiale vario atto al confezionamento di dosi.

L’uomo, operaio, è stato tratto in arresto per detenzione di sostanze stupefacente a fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale ed è stato posto agli arresti domiciliari. Stamattina, 4 ottobre, il giudice per le indagini preliminari di Ancona, ha convalidato l’arresto e l’ha condannato, a seguito di richiesta di patteggiamento, alla pena di otto mesi di reclusione e al pagamento di mille e duecento euro di multa.