Osimo, eletto Campanari: il consiglio comunale è PD

Eletto il presidente del Consiglio comunale con 17 sì. Nominato anche il vice Renata Maggiori. Le prime parole: «Costituzione faro del nostro agire quotidiano»

Il neo presidente del Consiglio Giorgio Campanari
Il neo presidente del Consiglio Giorgio Campanari

OSIMO – Giorgio Campanari, Pd, è il nuovo presidente del Consiglio comunale di Osimo. È stato eletto ieri sera, 10 luglio, durante il secondo civico consesso del nuovo mandato Pugnaloni, alla terza votazione, dopo le due a vuoto del primo Consiglio, con i 17 sì della maggioranza e del consigliere di opposizione Achille Ginnetti (Progetto Osimo), le due astensioni di Movimento cinque stelle e Lega e i tre no delle Liste civiche.

Il vice presidente è stato scelto nella persona di Renata Maggiori, Pd, e per cinque anni quindi sarà espressione della maggioranza anche questo ruolo. Le opposizioni non hanno voluto avanzare alcuna candidatura.

Queste le prime parole di Campanari: «Un grande grazie al sindaco e ai colleghi consiglieri che, con il loro voto e la loro fiducia, mi hanno chiamato a svolgere questo ruolo così importante. Garantirò, a tutti i consiglieri, imparzialità e pari trattamento, nel rispetto delle prerogative del Consiglio e dei loro diritti come prevede lo Statuto comunale. Ho voluto mettere la Costituzione sul banco della Presidenza e la terrò in bella vista ad ogni Consiglio Comunale perché sia il faro del nostro agire quotidiano, come rappresentanti dei cittadini, nel Parlamento osimano».

Poi è stata eletta la Commissione elettorale comunale: la compongono Renata Maggiori, Stefano Agostinelli e Alberto Maria Alessandrini (minoranza), supplenti Daniele Vignoni, Filippo Rossi e Achille Ginnetti (minoranza). Sono stati definiti gli indirizzi per la nomina, la revoca e la designazione dei rappresentanti del Comune in enti, aziende e istituzioni e sono state nominate le Commissioni consiliari permanenti per il mandato amministrativo 2019-2024.

Il mezzo alla Polizia
Il mezzo alla Polizia

Per una città più sicura intanto, il sindaco Simone Pugnaloni proprio stamattina, giovedì 11, in visita al comando di Polizia locale con la Giunta, ha annunciato: «Dopo la Dacia Duster ad inizio mandato, oggi arriva una nuova autovettura a servizio del comando di Polizia locale, un’Alfa Giulietta 1.6 jtdm. Non solo autovetture: ci sarà presto un bando di concorso per tre funzionari di Polizia locale e verranno assunti altri due nuovi agenti categoria C1».