Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, conclusa la Nuova coppa pianisti: vince il giapponese Onodera

Tanti i talenti da tutto il mondo che ne hanno preso parte. Ecco la classifica con i vincitori appena pubblicata

La platea del teatro "La nuova Fenice"
La platea del teatro "La nuova Fenice"

OSIMOIl concorso pianistico internazionale “Osimo international piano competition”, giunto alla decima edizione, causa emergenza sanitaria da Covid-19 quest’anno si è svolto in modalità online. La giuria era formata da maestri provenienti da diverse nazioni anche extra europee coordinati dal direttore artistico, il maestro Gianluca Luisi. Tanti i talenti da tutto il mondo che ne hanno preso parte.

È stata pubblicata la classifica con i vincitori: primo premio, una borsa di studio da mille euro con il diploma, a Takuma Onodera (Giappone), secondo ex aequo a Maria Narodytska ed Eugeny Konnov e terzo premio a Raphal Blaszczyk, Artem Kuznetsov, Xuan Liu, Elisabeth Nielsen e Diana Sahakyan. Premio miglior italiano ad Alessio Falciani e Matteo Bevilacqua che hanno la possibilità di esibirsi a palazzo Campana nella stagione 2021-22. Per la categoria junior il primo premio è andato a Daniele Martinelli e Zhao Shuhang.

Il vincitore

Il Concorso riprende la tradizione della “Coppa Pianisti d’Italia”, il più antico concorso a categorie del Paese che, 1968, annovera 37 edizioni, con l’intento, oggi, di offrire serie opportunità di vetrina e di crescita ai giovani pianisti più meritevoli italiani e stranieri. Corollario di una manifestazione pensata più in forma di rassegna che come una riduttiva gara a premi, il Concorso, membro della “Alink – Argerich foundation”, si è trasformato ben presto in evento internazionale, creando negli anni le giuste basi per centrare sempre più il suo obiettivo.