Osimo, il Comune incentiva chi investe in sicurezza

L’amministrazione comunale di Osimo ha rinnovato anche quest’anno il bando per l’erogazione di contributi per l’installazione di apparati di videosorveglianza e controllo. La Cna plaude e invita a fare di più

videocamere di sorveglianza
Videocamere di sorveglianza

OSIMO – Osimo incentiva chi spende in sicurezza. L’amministrazione comunale ha rinnovato anche quest’anno il bando per l’erogazione di contributi per l’installazione di apparati videosorveglianza e controllo. Si rivolge ai privati cittadini e alle imprese commerciali e artigianali, con sede operativa ad Osimo, che hanno realizzato dal 24 agosto 2018 alla data di pubblicazione del bando, cioè lunedì scorso, investimenti rivolti all’installazione di strumentazioni tecniche antifurto o impianti di videosorveglianza e controllo. Il contributo è calcolato nella misura massima di 250 euro sul valore delle spese ammissibili, al netto dell’Iva. Le domande devono essere presentate entro il 15 ottobre, Tutta la modulistica da compilare e da consegnare poi in municipio, a mano o a mezzo raccomandata, è già pubblicata sul sito del Comune. Tra le cose serve la dichiarazione di conformità dell’impianto e l’autorizzazione al collegamento alle centrali operative.

Il segretario di zona della Cna Andrea Cantori commenta: «La Cna di Ancona sud apprezza l’incentivo comunale destinato ai privati per l’installazione di sistemi di sicurezza. L’associazione degli artigiani però ritiene necessario estendere il fondo anche alle aziende e di allargare la tipologia di interventi. In particolare riteniamo utile finanziare, oltre che i sistemi di sicurezza tradizionali (allarmi e videosorveglianza), anche e soprattutto gli interventi tesi a migliorare la sicurezza informatica delle nostre aziende».