Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, clandestino scoperto mentre gioca alle slot: fermato

L’uomo, senza fissa dimora, era entrato in Italia per motivi turistici nel 2017, poi si è trattenuto illegalmente nel Paese. Ha 47enne ed è albanese. I controlli eseguiti dagli agenti della Polizia

Poliziotti in centro a Osimo

OSIMO – In una sala giochi del centro di Osimo i poliziotti osimani hanno rintracciato un 47enne albanese, B.A., sprovvisto di titolo per soggiornare regolarmente sul territorio nazionale, intento a giocare alle slot machine.

L’uomo, senza fissa dimora, era entrato in Italia per motivi turistici nel 2017, poi si è trattenuto illegalmente nel Paese fino a ieri, 21 gennaio, quando i poliziotti l’hanno fermato. Sembra che durante la permanenza in Italia si sia mantenuto svolgendo piccoli lavori abusivi. B.A. è stato deferito all’autorità giudiziaria per il reato di clandestinità e nei suoi confronti il Prefetto di Ancona ha già emesso il provvedimento di espulsione dal territorio nazionale.

Durante il servizio di controllo del territorio disposto dal Questore di Ancona Claudio Cracovia per contrastare il fenomeno della microcriminalità, in particolare dei reati predatori, le pattuglie del commissariato di pubblica sicurezza di Osimo hanno controllato decine di persone e mezzi in transito lungo le principali arterie stradali e vie secondarie, estendendo la loro attenzione ai terminal e agli esercizi pubblici.

Hanno denunciato anche un altro uomo, K.B.C., per furto aggravato di un telefono cellulare custodito all’interno di una privata abitazione, nonché altre quattro persone per violazione dolosa di un ordine del giudice. Diverse sono state le violazione al codice della strada accertate e contestante dagli agenti. I servizi straordinari di controlli del territorio da parte del Commissariato, anche con l’ausilio del Reparto prevenzione crimine, continueranno anche nelle prossime settimane.