Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Negozi: «Ogni goal è per il bene dell’Osimana»

L'attaccante giallorosso, match winner con la sua rete del derby con la Filottranese torna a parlare del magic moment della squadra: «Sappiamo di essere nel momento più importante della stagione»

L'Osimana si radunerà lunedì

OSIMO (An) – Il derby vinto dall’Osimana con la Filottranese (0-1 il risultato finale) è l’ennesima conferma che la cura Mobili funziona alla perfezione in casa giallorossa. I due successi esterni consecutivi, arrivati in modo ampiamente convincente, non solo hanno permesso di scalare posizioni importanti in classifica ma hanno anche portato una grande iniezione di morale a tutto l’ambiente osimano. Nell’ultimo match vittorioso del San Giobbe di Filottrano la firma è stata di Lorenzo Negozi, un attaccante che come si evince dai suoi trascorsi in categorie superiori a goal di questa importanza è stato abituato.

«Certamente si è trattato di un goal pesante – afferma l’attaccante cresciuto nella primavera dell’Ancona – come lo sono stati del resto tutti quelli dei miei compagni in questo ultimo mese. Sappiamo di essere nel momento più importante della stagione e ogni goal fatto è per il bene dell’Osimana. A livello personale sono contento ma questo è un aspetto secondario al momento». Una cura Mobili che sta funzionando nel modo migliore con la formazione giallorossa che ha infilato due successi esterni molto importanti con Mondolfo e Filottranese: «Essendo arrivato nel mercato di dicembre sto iniziando ora a conoscere il mister. In lui c’è tanta professionalità, cura dei dettagli e abnegazione al lavoro. Come gruppo stiamo lavorando bene mettendo grande disponibilità. Vogliamo raggiungere quanto prima i nostri obiettivi».

Un’Osimana che, al momento, si trova fuori dalla zona playout che però ama rimanere con i piedi per terra e guardare partita dopo partita: «Non mi piace parlare di traguardi. Quello che mi sento di promettere a tutti i tifosi è che da parte nostra scenderemo in campo ogni fine settimana con la voglia di vincere, lottando per novanta minuti. Poi quello che saremo, e dove arriveremo, lo dirà la classifica alla fine del campionato».