Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, cala la quota fissa della mensa scolastica

Meno 25% di costo di diritto fisso della refezione scolastica e apertura degli asili fino alle 18. La Asso, azienda speciale del Comune, si è posta due obiettivi, per cui sono stati confermati gli stanziamenti di bilancio degli anni precedenti

OSIMO – Meno 25% di costo di diritto fisso della mensa scolastica e apertura degli asili fino alle 18. Sono due degli obiettivi che si pone la Asso, azienda speciale del Comune, per cui sono stati confermati gli stanziamenti di bilancio degli anni precedenti.

«Il sociale, la cultura e il turismo sono il motore dell’azione politica amministrativa della nostra azienda speciale sul territorio. L’amministrazione comunale nel prossimo Consiglio indicherà gli obiettivi strategici per il triennio 2020-2022», ha detto il sindaco Simone Pugnaloni.

Tra gli altri obiettivi della Asso ci sono l’acquisizione di nuovo patrimonio per dire stop ai fitti e la richiesta al demanio e al ministero dei beni culturali di poter gestire le grotte rifugio del Campana con un adeguato progetto di valorizzazione del patrimonio esistente da rendere fruibile al pubblico. Poi l’istituzione di percorsi turistici che permettano il tour sia in centro che nelle frazioni mediante mobilità elettrica e di app per le prenotazioni online di tali giri.

«Favorire nella gestione del teatro in collaborazione con la stagione di prosa l’attività delle istituzioni culturali cittadine – continua Pugnaloni -. Creare nuovi spazi espositivi, sistemare le chiese di San Filippo e San Silvestro, attivare collaborazioni con il Museo diocesano e portare avanti il restyling della biblioteca comunale per renderla al passo con i tempi con l’istituzione di nuovi servizi innovativi, orari di apertura ampliati, coprogettualità con Informagiovani e scuole e perché no, un nuovo spazio in centro storico di proprietà comunale».