Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, a dicembre parcheggi gratis in centro tutti i sabati

Un provvedimento che serve a rilanciare lo shopping in città. Qualche dubbio però da parte di Fratelli d'Italia: «Si poteva fare di più»

L'albero in centro
L'albero in centro

OSIMO – Per le festività natalizie l’Amministrazione comunale vuole dare una mano al commercio in difficoltà per il Covid in centro storico. Stamattina, 3 dicembre, il sindaco Simone Pugnaloni firmerà l’ordinanza per la gratuità dei parcheggi nei sabati di dicembre (5, 12, 19, 26) e nei sabati 2 e 9 di gennaio per facilitare il flusso dei clienti nei negozi sempre nel rispetto delle norme anti assembramento.

L’assessore alla Polizia Federica Gatto commenta: «Un aiuto e uno stimolo ad una migliore fruizione del centro storico, grazie alla grande collaborazione della Osimo servizi spa. Ovviamente la priorità rimane sempre il rispetto rigoroso delle norme anti-covid, il cui controllo sarà intensificato durante il periodo natalizio dalla Polizia locale in stretto coordinamento con tutte le Forze di Polizia». Gli operai della partecipata hanno terminato i lavori di installazione dell’albero di Natale su richiesta del Comune. In accordo con l’amministrazione comunale quest’anno è stato posizionato in maniera centrale così da renderlo visibile da corso Mazzini. Nei prossimi giorni sarà addobbato dalle ditte preposte all’installazione delle luminarie.

Michela Staffolani, portavoce di Fratelli d’Italia, afferma: «Lodevole iniziativa se non fosse che, farlo per i soli sabati, farà riversare in centro una quantità elevata di persone concentrata nei soli weekend, favorendo assembramenti. Ci sembra impossibile che tra le decine di migliaia di euro di investimenti sbandierati in questi giorni non si siano trovati i fondi per garantire ai cittadini il parcheggio gratuito tutti i giorni, come da noi richiesto. Inoltre, saranno gratuiti solo gli stalli in centro o anche il maxiparcheggio? Il rischio è che se, come ci auguriamo, gli avventori dovessero essere talmente numerosi da non trovare posto in centro, non trovando le stesse condizioni al maxiparcheggio, decidano di dirigersi altrove per fare acquisti. Insomma, diciamoci la verità, come misura per aiutare il commercio del centro ci sembra un po’ striminzita, si poteva fare decisamente di più. Giusto fare economia, ma non sulla pelle di categorie che in questo periodo storico hanno già dato tanto».