Opportunità per i giovani, aperte le domande per il servizio civile

Educazione, cultura e diritto, tre temi su cui lavorare e formarsi guadagnando anche un primo stipendio. Osimo e Castelfidardo danno una mano a 17 giovani con il servizio civile nazionale. Bando aperto fino al 26 giugno

Servizio civile

OSIMO e CASTELFIDARDO – La crisi occupazionale giovanile è quanto mai forte in questo periodo. In un momento tanto delicato alcuni Comuni hanno aderito a un progetto che potrebbe dare respiro economico ma anche a livello di formazione ad alcuni giovani che vi risiedono. Osimo e Castelfidardo segnalano l’opportunità per i giovani di partecipare al bando per il servizio civile nazionale. Sono 17 i posti disponibili fra le due città, suddivisi in tre progetti da sviluppare in altrettante aree tematiche: “Socialinforma” – area educazione e promozione culturale (sei volontari), “Musei diffusi” – area patrimonio artistico e culturale (nove volontari), “Crescendo…diritto” – area educazione e promozione culturale (due volontari). I volontari presteranno il loro servizio per la durata di 12 mesi, 30 ore alla settimana per cinque giorni, con un compenso mensile di 433,80 euro.

A Osimo sono disponibili tre posizioni all’ufficio Servizi sociali e scolastici, tre all’ufficio di coordinamento dell’Ambito Territoriale XIII, due alla biblioteca comunale e due all’ufficio della Polizia Municipale.

A Castelfidardo tre posti al museo della fisarmonica, due al museo del Risorgimento e due alla Fondazione Ferretti.

Fra i requisiti richiesti, l’età compresa tra i 18 e i 28 anni, essere cittadini italiani, di altri Paesi dell’Unione Europea o cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia, essere in possesso del diploma di scuola media superiore e non avere riportato condanne penali.

La modulistica è reperibile sul sito istituzionale del Comune di Osimo. Le domande vanno inoltrate al municipio capofila, Osimo appunto, specificando la sede per la quale ci si candida entro le ore 14 di lunedì 26 giugno.