Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Open day per le vaccinazioni, assaltati gli hub di Loreto e Filottrano. Il punto sui contagi

È corsa ai tamponi e ai vaccini in queste fredde giornate, dopo l'ultima stretta del Governo. Ecco com'è andata e i numeri dei contagi nel territorio

La vaccinazione a Loreto
Vaccinazioni a Loreto

OSIMO – Sono sempre alti i contagi nelle principali città della Valmusone. Osimo, città capofila, conta 856 persone positive al covid e 959 in quarantena. A Castelfidardo ci sono 362 positivi e 378 persone in quarantena. A Loreto sono 280 i positivi e 301 le persone in isolamento. Filottrano ne conta 162 di positivi a fronte di 192 persone in isolamento. È corsa ai tamponi e ai vaccini in queste fredde giornate.

L’open day vaccinale a Loreto

In centinaia, anche in fila sotto la pioggia, sono arrivati a Loreto già dalle 7.30 di ieri mattina, 9 gennaio, per prendere il ticket per vaccinarsi al centro Giovanni Paolo II di Montorso. Un open day molto atteso quello che ha visto occupata tutta la giornata di domenica. Sono arrivati persino da Pescara per poterlo fare. C’è chi ha avuto la prima dose, chi la seconda e la terza, molti dei quali over 50. In tutto ne sono state somministrate oltre 700. Diverse le polemiche per la lunga attesa ma tutto si è svolto in ordine, in presenza della Municipale che ha posizionato cartelli. «Siamo davvero orgogliosi che Loreto sia stata presa come punto di riferimento per questo importante gesto di prevenzione. L’open day era nato come una giornata riservata ai soli loretani ma quando l’Asur e la Regione Marche ci hanno chiesto di collaborare aprendo il centro vaccinale anche ai non residenti non ci siamo tirati indietro e ci siamo messi a disposizione gestendo una domenica molto difficile visto l’enorme afflusso di persone – dicono il sindaco Moreno Pieroni e l’assessore Nazzareno Pighetti -. Nonostante la complessità della situazione, che ha visto impegnati esclusivamente medici, infermieri e volontari di Loreto coordinati dal dottor Antonio Politi, abbiamo cercato di gestirla al meglio grazie al prezioso supporto di Polizia municipale, Carabinieri, Protezione civile e Croce Rossa».

La vaccinazione a Filottrano

L’open day vaccinale a Filottrano

Filottrano ha risposto positivamente all’open day vaccinale promosso alla palestra dell’istituto comprensivo Beltrami di via Martin Luther King sabato 8 gennaio. Un’iniziativa voluta dall’amministrazione Giulioni per facilitare ulteriormente la vaccinazione dei propri concittadini. La grande risposta di utenti ha spinto gli organizzatori a proseguire nelle somministrazioni ininterrottamente fino alle 22, tanto che a fine giornata sono state inoculate ben 700 dosi. Un notevole sforzo portato avanti con spirito d’altruismo dai medici di famiglia filottranesi Giancarlo Zingaretti, Fabio Pezzuoli, Piero Valentini, Cristina Mori e dalla dottoressa osimana Carolina Marzocchini.

«A loro, agli infermieri (tra cui l’infermiera volontaria Claudia Paolorossi), alla Regione, al dirigente scolastico Ivano Dottori con il personale scolastico presente, ai nostri Carabinieri, ai volontari del sistema di Protezione Civile di Filottrano diretti dall’ing. Andrea Cantarini, al dottor Alessandro Lorenzini e alla dottoressa Sara Mantione per i servizi sociali del Comune, al geometra Giovanni Generi e a tutti quelli che a vario titolo hanno collaborato alla realizzazione di questa impegnativa giornata – ha detto la sindaca Lauretta Giulioni – va un sentito ringraziamento da parte di tutta la città di Filottrano. I lavori organizzativi sono iniziati alle 7 e si è proseguito fino a tarda sera. Mi sto già attivando per fare un ulteriore richiesta affinché il camper vaccinale possa ritornare al più presto a Filottrano».