Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Offagna, il sindaco Ezio Capitani nomina la sua giunta. Ecco i nomi

Vice è Stefania Nasuti e assessore Mattia Accorroni. Una delega anche al consigliere Tiziano Bragagna che ha ottenuto il maggior numero di preferenze

La squadra di Rinascita per Offagna con il sindaco riconfermato Ezio Capitani (al centro)
La squadra di Rinascita per Offagna con il sindaco riconfermato Ezio Capitani (al centro)

OFFAGNA – Il neoriconfermato sindaco di Offagna alle amministrative del 12 giugno Ezio Capitani ha scelto la sua giunta. Vice è Stefania Nasuti e assessore Mattia Accorroni. Una delega particolarmente significativa, anche rispetto al programma elettorale presentato dalla lista Rinascita per Offagna, è stata conferita al consigliere Tiziano Bragagna che ha ottenuto il maggior numero di preferenze. È intenzione conferire ulteriori deleghe ad altri consiglieri nei prossimi giorni in base alle esigenze programmatiche e alle attitudini personali. «Sono molto soddisfatto e faccio gli auguri a un gruppo così qualificato e fortemente motivato che saprà dare il massimo impegno e produrre risultati significativi nell’interesse di Offagna», dice il primo cittadino.

In particolare a Nasuti vanno le deleghe delle funzioni relative a Sanità, Servizi e assistenza per anziani, Politiche giovanili, Servizi sociali, Scuola ed educazione, Biblioteca. Ad Accorroni Turismo, Cultura, Collegamento e coordinamento con le istituzioni e le associazioni del settore. A Bragagna l’incarico delle funzioni in materia di Patrimonio, Lavori pubblici, Viabilità, Polizia locale, Arredo urbano, Parchi e giardini, Volontariato e Protezione civile. A breve sarà convocato il consiglio comunale composto, per la maggioranza, in base alle preferenze, entreranno Tiziano Bregagna, Stefania Nasuti, Luca Sabbatini, Mattia Accorroni, Francesco Guidobaldi, Tiziana Socci e Valentina Marinelli mentre alla minoranza con Alessandro Desideri, candidato sindaco sconfitto, l’ex primo cittadino Stefano Gatto e Martina Pierantoni.

L’estate offagnese

Offagna si fa trovare pronta alla ripartenza dopo i duri mesi di pandemia e come lo scorso anno offrirà ai suoi cittadini e ai visitatori tanti eventi estivi. L’evento clou, le feste medievali, saranno riorganizzate seguendo il format tradizionale che sarà presto presentato. «Che si aprano le porte del Medioevo, Offagna aspetta tutti con l’edizione 2022 delle sue feste – hanno appena annunciato gli organizzatori -. Giocolieri, sbandieratori, menestrelli e cantastorie, suonatori di cornamuse, nobili e popolani, tutti in cammino per raggiungere Offagna e popolare il borgo dal 23 al 30 luglio con storie, suggestioni, rievocazioni storiche e spettacoli. “Un paese in cammino” è proprio lo slogan di questa edizione». Ci sarà la cena medievale durante la quale si potrà assistere allo spettacolo di sbandieratori, tamburini, armati e mangiafuoco, e poi spazio all’annosa Disfida in arme tra i rioni e alla possibilità per i visitatori di mettersi alla prova con l’arte della falconeria, della scherma, della bandiera e del tiro con l’arco. Il borgo medievale, che ha appena eletto il sindaco riconfermando Ezio Capitani, è uscita dal dissesto economico e potrà quindi investire maggiormente per servizi e cultura come negli anni scorsi. Sono ripartire anche le visite alla rocca medievale con, a seguire, degustazione di ottimi vini delle cantine Malacari e Vigna della Cava.

© riproduzione riservata