Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Numana, rintracciato in un B&b il “ladro di computer”

L'operazione di polizia è scattata dopo la segnalazione della presenza dell'ospite all'autorità di pubblica sicurezza effettuata dal titolare della struttura ricettiva

NUMANA – Lunedì 7 ottobre, attorno alle 19, la volante del Commissariato di Osimo è intervenuta in un bed and breakfast di Numana.

Poco prima era scattato un allarme alla sala operativa del Commissariato che segnalava la presenza di un uomo, che alloggiava in quella struttura, risultato denunciato a Parma dall’ormai ex datore di lavoro che lo accusava di aver rubato due computer palmari, di quelli usati per la consegna di plichi o lettere, prima di essere stato licenziato.

Sull’uomo, 42 anni residente a Parma, gravava quindi un mandato di perquisizione personale con eventuale sequestro emesso dalla magistratura inquirente di Parma per recuperare i palmari rubati. Dalla perquisizione effettuata dalla Polizia è stato effettivamente rinvenuto uno dei due palmari scomparsi.

L’uomo è stato segnalato per il furto ed il computer sarà restituito al legittimo proprietario a Parma. L’operazione di polizia è stata possibile grazie alla segnalazione della presenza dell’ospite all’autorità di pubblica sicurezza, effettuata dal titolare della struttura di Numana, una segnalazione obbligatoria per legge la cui omissione è punita penalmente.