Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Natalfidardo, a Castelfidardo il Natale parte con il dono di un albero a ogni commerciante

Il cartellone di Natalfidardo, che raccoglie tutti gli eventi della città di Castelfidardo in vista del Natale, si sta definendo in fretta

CASTELFIDARDO – Il cartellone di Natalfidardo, che raccoglie tutti gli eventi della città di Castelfidardo, si sta definendo in fretta e intanto l’amministrazione comunale lancia un paio di iniziative mirate a coinvolgere il tessuto economico. Grazie all’azione sinergica degli assessorati alle Attività produttive e a Cultura e turismo, quest’anno sarà donato un albero di Natale a tutti i commercianti della città cui si chiede l’impegno di esporlo e una volta trascorse le festività di piantarlo in un’area verde o di restituirlo. «Una scelta – spiegano gli assessori Sergio Foria e Ruben Cittadini – ispirata dalla volontà di creare un’atmosfera suggestiva e di stimolare creatività e partecipazione, esprimendo al tempo stesso un gesto di vicinanza ad una categoria cui, dopo due anni di restrizioni, si vuole dare un augurio di prosperità e rilancio».
Un messaggio anche di sostenibilità ambientale, dato che i 200 abeti che saranno consegnati sono piante verdi che contribuiranno a ridurre le emissioni di Co2. In collaborazione con la Pro loco arriva anche il concorso “Natale in vetrina” che prevede l’assegnazione di un riconoscimento ai primi tre classificati. Per partecipare basta compilare la domanda che il Comune sta facendo pervenire via mail a tutti i commercianti. Sarà una giuria speciale composta da esponenti della giunta comunale, della Consulta attività produttive, della Pro Loco e delle associazioni di categoria a prendersi la gradevole responsabilità di valutare quali addobbi e vetrine abbiano maggiormente catturato l’attenzione.

Critico il gruppo di Solidarietà popolare all’opposizione: «A rompere il silenzio dei giorni scorsi sulla programmazione per il Natale arriva la variazione di bilancio portata in Commissione dall’amministrazione comunale e all’ordine del giorno del prossimo Consiglio. Si prevede lo stanziamento di 50mila euro per l’organizzazione nel periodo natalizio di eventi e iniziative a sostegno delle attività commerciali. Siamo contenti per questa decisione che avevamo sollecitato e che, ci auguriamo, segni anche l’inizio di una collaborazione più attiva con gli operatori del centro storico. Non possiamo però non chiederci: perché si stanziano soldi per questo solo a metà novembre? Purtroppo, come affermato dallo stesso assessore in Commissione, si continuano a considerare cultura ed eventi l’ultima ruota del carro».