Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Moreno Pieroni è il nuovo sindaco di Loreto

Ha ottenuto il 69,47% che corrisponde a 4.801 voti. La città mariana, che conta 12mila e 533 abitanti, ha scelto il sindaco al primo turno senza ballottaggio. Gli scrutini sono appena terminati. Ecco i primi commenti

LORETO – È Moreno Pieroni il nuovo sindaco di Loreto: ha ottenuto il 69,65% che corrisponde a 4.801 voti.

La città mariana, che conta 12mila e 533 abitanti, ha scelto il primo cittadino al primo turno senza ballottaggio. Gli scrutini sono iniziati stamattina, martedì 22 settembre, alle 9, nelle dieci sezioni.

«E’ una grande soddisfazione. Grazie al cuore dei loretani che ancora una volta mi hanno dato fiducia – ha detto poco fa a caldo Pieroni -. Prima cosa da fare, far ripartire la città dalle cose buone che sono state fatte. Grande sarà in primis l’attenzione al sociale cui dedicare capitoli di bilancio importanti. Poi affronteremo le problematiche che affliggono di più i cittadini. Cosa che mi preme di più è confermare che tutto sarà sempre fatto mantenendo il confronto con gli altri e i cittadini. Mi riservo qualche giorno per scegliere la mia squadra, quella che formerà la Giunta».

Sono stati in tre quest’anno a sfidarsi per la poltrona di primo cittadino. “Loreto nel cuore” è la civica che ha vinto candidando a primo cittadino Pieroni, 59 anni, due volte sindaco della città mariana (prima del doppio mandato del sindaco uscente Paolo Niccoletti) e assessore regionale a Turismo e Cultura nel mandato Ceriscioli.

Pieroni ha vinto su “Siamo Loreto” che ha candidato Gianluca Castagnani, 53 anni, funzionario regionale e ormai ex consigliere comunale di minoranza per il gruppo consiliare di minoranza “Loreto libera”, e “Prima Loreto”, la lista civica del candidato sindaco Paolo Albanesi, 52 anni, responsabile tecnico di una ditta, che ha il sostegno dei tre partiti di Centrodestra. La coalizione è formata da candidati espressi dai tre simboli politici, Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Albanesi ha ottenuto il 15,73% (1.084 voti) mentre Castagnani il 14,62% (1.008 voti).

Il primo commento a caldo di Albanesi: «Un ringraziamento a tutti i nostri elettori che ci hanno supportato e spinto in questa avventura nuova per noi. Complimenti alla lista “Loreto nel cuore” e a Moreno Pieroni per l’ottimo risultato delle urne. Noi staremo all’opposizione ma sempre proponendo le nostre soluzioni per il bene della città di Loreto che per noi viene prima di tutto. Useremo la giusta determinazione e sarà sempre e comunque un’opposizione onesta e costruttiva per il bene della città».

Quello di Castagnani: «In un mese e mezzo penso di aver fatto un mezzo miracolo. Mettere su una lista comunale e una regionale per la circoscrizione di Ancona. Doppia candidatura e campagna elettorale sia regionale sia comunale. Tutto da solo. Senza partiti dietro. Senza organizzazione e appoggi di qualcuno “in alto”. Per la prima volta nella vita devo dirmi bravo da solo. Penso che pochissimi avrebbero potuto fare quello che ho fatto io, cercare candidati, raccogliere firme, girare la provincia in lungo e in largo, continuare la mia attività di consigliere comunale sino all’ultimo e tanto altro. Ancora una volta intellettualmente libero. Ringrazio la mia famiglia per la pazienza. I veri amici che si sono dimostrati veri proprio in queste situazioni. Coloro che hanno espresso molte più preferenze di quelle che ho preso (molte annullate perché associate ad un simbolo di partito). Ora il progetto ha preso forma e lo porterò avanti sia in sede regionale sia comunale. Nessuno, penso che negli ultimi anni, abbia fatto tanto. Grazie ai miei amici di lista a livello comunale».

I loretani si sono recati alle urne domenica 20 e ieri, lunedì 21, fino alle 15 per eleggere anche il proprio sindaco, oltre che votare per il governatore regionale e il referendum. Alle 15 di ieri (lunedì 21) l’affluenza ha raggiunto il 61,58 per cento, un buon risultato considerato l’andamento in Provincia e il passato a Loreto: cinque anni fa infatti, quando i loretani si erano recati alle urne per il sindaco, si era fermata al 60,83.