Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Marche, elezioni regionali: Longhi a Osimo. Il monito dei giovani: «Fateci lavorare»

Sala piena per ascoltare l'ex rettore della Politecnica delle Marche, che incassa il sostegno della vicesindaca Andreoni e lancia la sfida per le regionali

Sauro Longhi a Osimo
Sauro Longhi a Osimo

OSIMO – Un incontro di due ore e mezza con la sala dell’Hotel La Fonte gremita di persone. Non è passata inosservata la tappa osimana del tour elettorale del prof. Sauro Longhi, l’ex rettore dell’Università Politecnica delle Marche, in odore di candidatura alle prossime regionali tra le fila del centrosinistra.

In attesa del via libera dal Partito Democratico, il suo nome ha incassato il sostegno a Osimo della vicesindaca “dem” Paola Andreoni, che ha aperto la serata dando il via al dibattito.
Si è trattato infatti di un vero e proprio confronto, più che una presentazione del programma, con domande e risposte sui temi suggeriti dal pubblico e dagli ospiti presenti al tavolo.

A farla da padroni sono stati soprattutto i giovani, in rappresentanza delle più importanti realtà economiche e di volontariato del territorio. Tra loro anche Francesco Mercurio per la Lega del Filo d’Oro (proprio venerdì si celebrava la Giornata Nazionale del Braille, ndr), la scrittrice Elisa Caporalini autrice del libro Frolla. Biografia di un sogno, e l’ingegnere Andrea Andreucci co-fondatore di Visionar e Armotia, la start up osimana che ha sviluppato la prima moto elettrica a due ruote motrici.
Tanti i temi affrontati, dal terremoto alla sanità, dall’istruzione al lavoro. Con una richiesta forte, giunta dal mondo delle start-up: aiutare le piccole imprese a crescere, favorendo assunzioni e investimenti. «Abbiamo voglia e idee – ha spiegato Andreucci di Visionar –, fateci lavorare».

Una sfida che Longhi si è detto pronto a raccogliere, puntando sull’energia dei giovani e sulla loro capacità di guardare con fiducia al futuro.