Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Atti vandalici sui bus: Conerobus incontra gli studenti dell’istituto “Einstein-Nebbia”

La società di trasporto pubblico, insieme alla scuola alberghiera di Loreto, in seguito agli episodi di vandalismo accaduti nei giorni scorsi, organizzerà delle lezioni per promuovere la cultura della legalità e sensibilizzare i ragazzi

Un mezzo di Conerobus

LORETO – Sono in programma lezioni per far riflettere i ragazzi dell’istituto “Einstein-Nebbia” di Loreto sugli episodi di vandalismo, dopo l’ultimo denunciato lo scorso sabato, a integrazione delle attività di promozione della cultura della legalità che già la scuola svolge.

Sedile divelto e rifiuti

«Ho rappresentato la situazione deplorevole al preside che ha raccolto con entusiasmo la proposta di realizzare alcuni incontri, organizzati sulla scia di quelli già promossi con successo in diverse scuole di Ancona e provincia, per responsabilizzare i ragazzi e favorire lo sviluppo della cultura della legalità tra gli studenti – spiega il presidente della società per la mobilità intercomunale di Ancona Muzio Papaveri –. Naturalmente continueremo a effettuare controlli serrati lungo la tratta percorsa dal bus nel mirino dei vandali e a denunciare alle autorità competenti eventuali nuovi episodi di danneggiamento».

Il mezzo è stato semidistrutto all’interno: i sedili sono stati divelti appunto e mozziconi di sigaretta sono stati gettati a terra assieme ad altri rifiuti di cibo e non solo. Il preside Gabriele Torquati aggiunge: «Siamo d’accordo con le finalità del progetto che inizierà a breve per un percorso di educazione al rispetto delle regole fuori e dentro i mezzi».