Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Loreto, truffa Sisal in tabaccheria. Arrestato un 29enne

L'uomo si è fatto accreditare indebitamente una vincita del gioco Sisal pari a 400 euro su un “conto gioco” a lui riconducibile. Sul posto i carabinieri che hanno divulgato la sua foto

LORETO – Ha tratto in inganno la titolare di una tabaccheria di Loreto facendosi accreditare, indebitamente, una vincita del gioco Sisal pari a 400 euro su un “conto gioco” a lui riconducibile.

Nello specifico, per la riscossione del pseudo-premio, ha richiesto il versamento su un “conto gioco a barre” per poi cambiare versione, affermando di aver richiesto solo una ricarica sul conto. La proprietaria di quella tabaccheria di Loreto, che si è subito accorta della truffa, ha chiamato i Carabinieri per la restituzione della somma di denaro, spiegando loro le modalità con cui il giovane l’aveva raggirata. I militari sono arrivati sul posto nella tarda mattinata di ieri, giornata di Ferragosto, e davanti a loro l’uomo ha iniziato a minacciare la titolare.

Il 29enne arrestato
Il 29enne arrestato

Si tratta di un kosovaro 29enne, tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Loreto con la duplice accusa di truffa e minacce. L’arrestato, terminate le formalità di rito, è stato condotto nella casa circondariale di Montacuto a disposizione del Pubblico Ministero della Procura, che nell’assumere la direzione delle indagini ha disposto la divulgazione della foto dell’interessato affinché, chiunque abbia subito analoghe truffe con lo stesso “modus operandi”, potrà contattare i Carabinieri di Loreto allo 071977119.