Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Loreto, al via il supporto psicologico post lockdown a scuola

La Giunta della città mariana ha stabilito di sostenere il progetto di ascolto promosso dall’istituto comprensivo “Solari” per accompagnare i ragazzi e le famiglie durante la ripresa

Il "trasloco" degli arredi
Il "trasloco" degli arredi

LORETO – La Giunta Municipale di Loreto ha stabilito di sostenere il progetto di ascolto psicologico promosso dall’istituto comprensivo “Solari”. «La decisione di sostenere questo progetto è nata dalle esigenze di accompagnare i ragazzi e le famiglie durante la ripresa dopo il lockdown – spiega il sindaco Paolo Niccoletti -. Siamo stati precursori rispetto a quanto successivamente indicato dal Miur che, solo circa due mesi dopo, individuava e caldeggiava le autonomie scolastiche ed i Comuni di farsi carico di questa criticità».

La Giunta ha anche dato mandato agli Uffici di accogliere le domande di accesso al servizio scuolabus arrivate in questi ultimi giorni: come riportato nei moduli di richiesta, la scadenza dell’iscrizione a tale servizio era stata fissata al 31 agosto. «Successivamente a tale data, le domande sono continuate ad arrivare ed è stato deciso, in prima istanza, di accogliere le domande arrivate in ritardo ma fino al giorno della stesura del piano dei trasporti scolastici, 11 settembre, come scritto anche nell’orario ufficiale ad oggi in vigore». La Giunta ha deciso di accogliere le ulteriori richieste arrivate dal 12 settembre, più di 40 nuove iscrizioni fuori tempo massimo. Questo comporterà, nei prossimi giorni, la stesura di un nuovo piano dei trasporti scolastici che dovrà comunque essere redatto considerando le attuali fermate, la capienza dei mezzi e soprattutto le norme attualmente in vigenti in termini di prevenzione dal contagio da Coronavirus. «Invitiamo a consultare il sito ufficiale del Comune per verificare l’avvenuta pubblicazione di eventuali aggiornamenti».

Sono ufficialmente aperte intanto le iscrizioni al servizio mensa per l’anno scolastico 2020/2021.

Per un errore tecnico poi, in alcune bollette Tari anno 2020 si indica la non regolarità dei versamenti degli anni precedenti. Il Comune invita quindi a pagare gli importi dell’annualità 2020 ed attendere, relativamente agli anni precedenti, le successive comunicazioni al termine dei controlli in corso.