Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Loreto, accordo raggiunto per la riqualificazione di via Barca

Un accordo importante raggiunto dopo quasi dieci anni tra Comune, residenti, e una nota ditta di scarpe, permetterà di rivalutare via Barca e con essa tutta la zona industriale di Loreto

Via Barca nella zona industriale di Loreto

LORETO – Finalmente è stato raggiunto l’accordo tra l’amministrazione comunale, i residenti, la ditta “Menghi shoes” sulla contestatissima via Barca a Loreto. L’amministrazione è riuscita a recuperare una situazione che si trascina dal 2008 e che ha creato non pochi disagi. Il rifacimento della strada di accesso alla zona industriale Pip (piano per insediamenti produttivi), di proprietà privata, è già iniziato a opera della ditta “Menghi”, leader nel settore calzaturiero, oggi in forte espansione e con tutto l’interesse a investire nel potenziamento viario della zona. Si procederà al rifacimento del binder e del tappetino stradale per 50mila euro.

«Non è stato facile mettere tutti intorno a un tavolo per studiare una soluzione congiunta – afferma l’assessore all’Urbanistica Pamela Flamini -. Sicuramente questo rifacimento integrale consentirà un accesso dignitoso non solo ai privati che ci abitano ma anche agli opifici industriali dell’area che complessivamente sembra in forte crescita».

«Siamo contenti che in un momento di grande crisi economica ci siano imprese che invertendo il trend sono in forte crescita e creano nuovi posti di lavoro come la “Menghi”. Ci adopereremo per la realizzazione di tutte quelle opere funzionali e necessarie per l’ottimizzazione e la funzionalità dei poli industriali, delle strade e dei servizi a loro connessi», dice il sindaco Paolo Niccoletti.

Nell’area inoltre è prevista la realizzazione di nuove zone destinate a parcheggi.
Non solo: il Comune ha depositato un piano di lottizzazione che nel medio periodo consentirà la realizzazione della bretella che congiungerà via Barca a via Marconi in modo da potenziare e rendere più agevole l’accesso a tutta la zona industriale, nel passato causa di molti incidenti per la sua configurazione.