Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Loreto, niente Frecce tricolori: nessun sorvolo sulla città per tutto il 2020

Cancellato il programma della pattuglia acrobatica. Per la città mariana il tricolore avrebbe colorato il cielo di verde, bianco e rosso il 5 settembre, in anticipo di pochi giorni per la festa della patrona dell’Aeronautica

Le Frecce Tricolori sorvolono corso Garibaldi ad Ancona

LORETO – Il programma della Pattuglia acrobatica nazionale è stato cancellato. I motivi di sicurezza legati al Covid hanno scosso anche le esibizioni aeree tanto attese. Per tutto il 2020 le Frecce tricolori non sorvoleranno i cieli di Loreto-Porto Recanati e anche di Fano dove erano in programma esibizioni particolari, caldeggiate dalle amministrazioni. Per la città mariana in particolare il tricolore della pattuglia acrobatica nazionale avrebbe colorato il cielo di verde, bianco e rosso il 5 settembre, in anticipo di pochi giorni per la festa della Madonna, patrona dell’Aeronautica. Proprio a Loreto ha sede l’omonimo santuario della Vergine Maria protettrice dell’Aeronautica militare. L’air show a Fano invece sarebbe stato domenica 9 agosto.

L’ultimo sorvolo, in via eccezionale, c’è stato il 29 maggio scorso sui cieli di Loreto e Ancona: è stato un passaggio velocissimo, in segno di speranza, ma ha riscaldato il cuore di tanti. Decollata da Rivolto, sede delle Frecce tricolori, la Pan ha toccato, nell’arco di cinque giorni, tutti i capoluoghi di regione. Tra le città sorvolate anche Codogno, prima zona rossa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese. Il giro d’Italia delle Frecce tricolori si è concluso simbolicamente martedì, 2 giugno, con il sorvolo di Roma in occasione della Festa della Repubblica che, quest’anno, non ha compreso la tradizionale parata ai Fori Imperiali. Gli aerei hanno portato il tricolore sui cieli della capitale effettuando alcuni passaggi sulla città durante la cerimonia di deposizione di una corona di alloro all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica