Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Loreto meraviglia, successo per la serata che premia i loretani

L’iniziativa è stata ideata per celebrare e premiare le eccellenze del territorio, le storie personali di successo, le persone coraggiose, generose, creative e le realtà produttive e innovative

Red Canzian a Loreto
Red Canzian a Loreto

LORETO – Il premio “Loreto Meraviglia”, istituito dall’amministrazione comunale grazie all’impegno dell’assessore alla Cultura Francesca Carli, è il riconoscimento dato alla bravura dei loretani che per qualche motivo si sono distinti durante l’anno. Anche in questa seconda edizione è stata una bellissima serata di spettacolo, musica e cabaret. L’iniziativa è stata ideata proprio per celebrare e premiare le eccellenze del territorio, le storie personali di successo, le persone coraggiose, generose, creative e le realtà produttive e innovative, cittadini, attività e progetti che contribuiscono al cambiamento culturale e sociale del territorio attraverso un lavoro portato avanti negli anni al servizio della comunità e affermando il Made in Loreto nel mondo.

I premiati

Quattro i premiati: il dottor Fulvio Borromei e il dottor Antonio Politi per il lavoro svolto nel coordinamento della campagna vaccinale, e gli imprenditori Graziano Perna e Franco Stacchiotti per l’eccellenza raggiunta dalle loro aziende, rispettivamente il Pastificio Giovanni Perna ed Euromet Standing innovation. Una serata ricca di spettacolo e divertimento a cura di Vladimiro Riga per Marcheventi con Michele Pecora, Giovanni Cacioppo, Riccardo Foresi, Ead School, Leader concept e la conduzione di Maurizio Socci.

Un momento del Premio a Loreto

Le parole dell’assessore Carli

«È sempre bello celebrare il talento dei nostri concittadini che si sono distinti nell’ambito delle loro attività dando lustro a tutta la nostra collettività», ha detto l’assessore Carli, reduce dall’emozione fino all’ultima goccia e poi dall’esplosione della piazza gremita di persone con il concerto di Red Canzian, il protagonista della prima “Notte celeste” di Loreto che è proseguita con tanti giovani e tanta bella musica dopo il Premio.

«Dopo il grande traguardo raggiunto il mio primo pensiero va a chi, fin da subito, ha permesso la realizzazione di questa fantastica iniziativa: il main sponsor Loreto Multiservizi con il presidente Donatella Marani e l’associazione Futura eventi live con Nevio Russo per la cura e la gestione di tutta la parte artistica del centro storico. Un grazie di cuore per il contributo alla Fondazione Opere laiche, Fondazione Carilo, a tutto il Comune, gli Uffici, i Responsabili di settore e i dipendenti, a Forze dell’ordine, Prefettura, Questura, Protezione civile, Croce Rossa, Arma nazionale dei Carabinieri, Polizia locale, Volontari, Pro loco, commercianti e a tutti i numerosi partecipanti. Insieme formiamo una grande squadra. Come è noto la nostra città ha un legame particolare con il mondo del volo, essendo la Madonna di Loreto patrona dell’aviazione ma accanto a questo, il progetto “celeste” è essenzialmente artistico e culturale. Lo vogliamo leggere come “un cielo senza limiti”, allo stesso modo di come abbiamo letto il concerto del maestro Muti come un’iniziativa in grado di gettare un ponte attraverso la musica, in questo tempo in cui assistiamo a delle guerre. Siamo davvero soddisfatti della proposta messa a punto, che davvero unisce ogni anima della nostra città e ogni aspetto dello stare insieme».