Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Loreto, all’Einstein-Nebbia le nuove frontiere della didattica a distanza

A seguito di una collaborazione con l’agenzia viaggi Estrovagante, l'istituto organizzerà lezioni per la realizzazione di pacchetti di workation a bordo di navi da crociera e in strutture alberghiere e ville prestigiose

L'istituto "Einstein-Nebbia" di Loreto
L'istituto "Einstein-Nebbia" di Loreto

LORETO – Come trasformare la tanto discussa didattica a distanza in un’occasione per creare nuove soluzioni innovative nel mondo del turismo e sul fronte occupazionale e come avvicinare il mondo della scuola a professionisti affermati di compagnie di cruising e tour operator? L’istituto superiore “Einstein Nebbia” di Loreto si è posto tali domande per giungere a una soluzione. A seguito di una collaborazione con l’agenzia viaggi Estrovagante, organizzerà lezioni per gli studenti del settore di ricevimento e del nuovo corso Tecnico economico indirizzo Turistico per la realizzazione di pacchetti di workation a bordo di navi da crociera e in strutture alberghiere e ville prestigiose nel territorio italiano.

Guest stars delle lezioni saranno Roberto Antognoni (responsabile commeciale di Costa Crociere per l’area Centro Italia), Marco Vedovato (sales account manager di Msc Crociere), Daniela Narici (responsabile sviluppo vendite Italia di Sporting vacanze), Luca Marandino (responsabile commerciale di Alidays), Alessandro Teloni (vice direttore del gruppo Teloni travel), che presenteranno il proprio gruppo e prodotto, condivideranno con i ragazzi la propria esperienza professionale e li guideranno nella realizzazione del proprio pacchetto. Si parlerà dunque di workation, trait d’union tra lavoro (work) e vacanza (vacation), di questa nuova frontiera del turismo che offre la possibilità di lavorare in suite o cabine super accessoriate vista mare e di godere al tempo stesso di esperienze personalizzate di relax e svago.

«La modalità è unica nel suo genere perché, per la prima volta, in uno stesso progetto didattico si coinvolgeranno cinque diversi tour operator italiani ed una boutique di viaggi per creare una sorta coworking a distanza e guidare gli studenti alla progettazione di un’esperienza turistica – dicono dalla scuola -. Si parlerà quindi di turismo esperienziale ed emozionale, di strategie di promozione e vendita dal punto di vista di chi nel settore opera da anni a livelli altissimi, di chi crede nei giovani e nelle loro potenzialità».

Ester Brutto, titolare della boutique di viaggi Estrovagante, racconta: «Lavorare con la sinergia che ho trovato con i ragazzi e il mondo della scuola è la cosa più entusiasmante che potessi mai desiderare e ora voglio trasmettere a questi ragazzi quello che io ho imparato nel corso della mia vita professionale come se restituissi all’universo quello che mi ha donato». Ester Brutto e la sua collaboratrice Sara Filippino aiuteranno gli studenti a realizzare la propria idea, il proprio pacchetto Wow (Work of wander).