Scompare da casa nel cuore della notte, ritrovato morto

Ore di ansia e di ricerca da parte dei vigili del fuoco e dei carabinieri stanotte (5 aprile) sulle tracce di un anziano scomparso da Loreto. Stamattina il ritrovamento

Vigili del Fuoco
LORETO – «Attenzione. Se avvistate una Lancia Y di colore bianco targata BD707SH, vi prego di contattare subito il 112. Trattasi di una persona anziana di Loreto che potrebbe aver avuto problemi».
Il messaggio ieri sera (5 aprile) postato attorno alle 22 si è diffuso su Facebook a grandissima velocità. I figli hanno chiamato subito le forze dell’ordine e nel giro di poco si è messa in moto la “macchina” per la ricerca del veicolo e della persona alla guida, il loretano di 79 anni. Una squadra dei vigili del fuoco di Osimo supportata da un’altra dalla centrale di Ancona ha setacciato l’area attorno a Loreto sconfinando nella provincia di Macerata fino alle 3 di notte. C’era anche una pattuglia dei carabinieri di Osimo. Poco dopo la tragica scoperta. Prima è stata ritrovata la Lancia, in territorio di Porto Recanati, parcheggiata sul bordo della carreggiata. Dopo poco, a terra, il corpo dell’uomo, deceduto con ogni probabilità per un infarto. Le indagini sono comunque in corso per appurare che si sia trattato di una morte naturale per quel 79enne che soffriva di vuoti di memoria. Sul posto, nella cittadina del maceratese, in questo momento ci sono i militari con il figlio, appena informato della tragedia.
In tarda mattinata è stato confermato il decesso naturale per il 79enne. A quanto pare era uscito di casa per andare a prendere la moglie e a far legna ma deve essersi sentito male quando già aveva cambiato percorso, probabilmente a causa di un vuoto di memoria.