Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Loreto, beccato alla guida “sorvegliato speciale”: arrestato

Si tratta di un giovane resosi responsabile della violazione degli obblighi della misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza

LORETO – Nel pomeriggio di martedì, 14 settembre, a Loreto i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato, in flagranza di reato, un 23enne, cittadino italiano, resosi responsabile della violazione degli obblighi della misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza (art. 75 comma 2° Decreto legislativo del 6 settembre 2011 n. 159).

In particolare, durante un controllo alla circolazione stradale in località Montorso, i carabinieri hanno eseguito delle verifiche sui tre occupanti di una BMW 520D, accertando che tra essi, il conducente della vettura, vi era un sorvegliato speciale su cui gravava l’obbligo di soggiorno nel Comune di Porto Recanati. L’uomo era stato assoggettato a tale provvedimento il 22 aprile u.s., dall’Autorità giudiziaria dorica, per la durata di anni uno.

Accertata la responsabilità in capo all’indagato, è stato quindi condotto presso la Stazione Carabinieri di Loreto, e dichiarato in stato di arresto. Nella giornata di ieri, presso il Tribunale di Ancona, il Giudice ha convalidato l’arresto.